Sempre Verdi a Milano

Una mostra dedicata al compositore a WOW Spazio fumetto

News
classica
Dopo quelle dedicate a Mozart nel 2011 e a Richard Wagner lo scorso anno (che verrà esportata nella Galleria Civica di Bolzano dal 20 dicembre al 20 gennaio), anche WOW Spazio fumetto di Milano rende omaggio a Verdi nell'anno del bicentenario con una mostra curata da Enrico Ercoli e patrocinata dal Museo Nazionale Giuseppe Verdi di Busseto. Dal prossimo 30 novembre negli spazi di Viale Campania, "Sempre Verdi" presenterà un percorso nell'immaginario del fumetto ma anche del cinema e dell'illustrazione che abbraccia l'arco di un secolo. Dalle figurine Liebig di inizio '900, alle incursioni dei personaggi disneyani Topolino, Paperino & Co. (passando per il tenore Silvano Paperotti) nei melodrammi verdiani, alle tavole di Paolo Ongaro per la collana "Storia d'Italia a fumetti" curata da Enzo Biagi, fino al manifesto originale del biopic di Raffaello Matarazzo (protagonista Pierre Cressoy e Mario del Monaco nei panni di Tamagno) e quello firmato negli anni '70 da Armando Testa per la pubblicità del Punt e Mes. Esposte anche le tavole originali firmate da Paolo Piffarerio per la biografia a fumetti realizzata nel 2001 e l'anteprima di "Topolino e il Codice Armonico" (con il singolare incontro di Topolino e Pippo con il bussetano) prevista nel numero di Topolino in edicola dal 4 dicembre. Fra gli eventi collaterali, il 7 dicembre è prevista la videoproiezione in diretta della Traviata dalla Scala, omaggiata da una ricostruzione del teatro realizzata con 30 mila mattoncini Lego da Luca Petraglia e Stefano Milanetto.
Stefano Nardelli

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

A Laulasmaa apre il centro con l’archivio del compositore estone e spazi di incontro per studiosi e appassionati

classica

Il direttore greco assumerà la direzione artistica dal 2021 in sostituzione di Laurence Cummings 

classica

Il 28 ottobre un concerto al Teatro Sociale di Como per festeggiare l’importante ricorrenza