Rattle lascia Londra per Monaco

Il direttore d’orchestra inglese lascerà la London Symphony per succedere allo scomparso Mariss Janssons alla guida dell’Orchestra sinfonica della Radiotelevisione bavarese

News
classica
Simon Rattle firma il suo contratto con la Bayerische Rundfunk
Simon Rattle firma il suo contratto con la Bayerische Rundfunk

Dopo giorni di indiscrezioni, la notizia è diventata ufficiale: il britannico Simon Rattle sarà il successore dello scomparso Mariss Janssons []alla testa dell’Orchestra sinfonica della Radiotelevisione Bavarese a partire dalla stagione 2023/24 per una durata di cinque anni, ma la sua presenza sul podio dell’orchestra di Monaco di Baviera è già attesa nella prossima primavera. Simon Rattle è attualmente direttore musicale della London Symphony Orchestra, incarico che ha assunto dopo aver guidato i Berliner Philharmoniker per 16 anni fra il 2002 e il 2018 e che ha accettato di proseguire fino al 2023, quando lascerà Londra per Monaco di Baviera.

Sono in molti a ritenere la decisione del direttore d’orchestra è considerata un vero schiaffo a una delle istituzioni musicali più prestigiose del Regno Unito, da poco uscito dalla Unione Europea. Rattle, del resto, non ha mai fatto mistero della propria ostilità nei confronti della Brexit per i danni attesi alla vita culturale del suo paese d’origine. Le motivazioni, comunque, sono “del tutto personali” e legate al poter gestire al meglio il lavoro e assicurare una presenza accanto ai figli in misura significativa, secondo quanto recita una sua dichiarazione rilasciata all’indomani della firma del contratto con la Bayerische Rundfunk, nella quale ha usato toni rassicuranti: “Sono felice di continuare il mio impegno come direttore musicale dell’orchestra per altri tre anni, avendo prolungato il mio contratto fino al 2023, e di poter restare legato strettamente all’orchestra in futuro” ribadendo anche il suo amore per l’orchestra londinese con la quale annuncia di avere progetti importanti per i prossimi anni. È noto che, anche dopo aver lasciato l’incarico ai Berliner Philharmoniker, Rattle ha scelto di continuare a vivere a Berlino con la terza moglie, la cantante Magdalena Kožená, e i loro tre figli. E la sua presenza sulla scena musicale berlinese non è mai mancata.

Dal canto suo, l’Orchestra della Radiotelevisione bavarese si è detta felice di dare il benvenuto al direttore inglese elogiandone la “passione, la versatilità artistica e il carisma infallibile.” Della prestigiosa orchestra bavarese, che dovrebbe avere una nuova “casa” nel costruendo auditorium nel Werkviertel del capoluogo bavarese, Rattle sarà il sesto direttore principale dopo Eugen Jochum, Rafael Kubelik, Colin Davis, Lorin Maazel e Mariss Jansons.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

L’opera di Bellini sarà eseguita in forma di concerto, con Roberto Abbado sul podio e Jessica Pratt, Lawrence Brownlee, Franco Vassallo e Nicola Olivieri come interpreti principali

classica

Il capolavoro di Beethoven ha aperto la stagione 2021 del Teatro Regio. A marzo (forse) il Pelléas et Mélisande

classica

Si torna a parlare di un progetto di monumento al compositore nella sua città natale sviluppato degli anni ’30 del secolo scorso e mai realizzato