A Nina Russi il Premio Götz Friedrich 

Assegnato alla giovane regista svizzera il premio annuale della Fondazione berlinese intitolata al regista tedesco 

News
classica
La regista Nina Russi (qui come giovane Norma a Zurigo nello spettacolo con la regia di Bob Wilson)
La regista Nina Russi (qui come giovane Norma a Zurigo nello spettacolo con la regia di Bob Wilson)

Assegnati alla giovane regista svizzera Nina Russi i 7500 euro dell’annuale Premio Götz Friedrich per la regia del dittico Trouble in TahitiA Quiet Place allestito al Theater Aachen nella scorsa stagione. La decisione è stata presa da una giuria formata dai sovrintendenti Andrea Homoki (Opera di Zurigo), Barrie Kosky (Komische Oper di Berlino), Birgit Meyer (Opera di Colonia), Christoph Meyer (Deutsche Oper am Rhein di Düsseldorf e Duisburg) e dal drammaturgo Bernd Feuchtner, direttore della Fondazione Götz Friedrich. La trentacinquenne regista si è formata soprattutto all’Opera di Zurigo dove ha diretto la prima mondiale di Der Traum von Dir del compositore svizzero Xavier Dayer nella scena minore dello Studio e l’opera per bambini Reise nach Tripiti per i teatri di Berna e Winterthur. Il suo prossimo impegno nella scena maggiore dell’Opera di Zurigo sarà Coralina di Mark-Anthony Turnage, la cui prima è in programma il prossimo 16 novembre. 

Il secondo premio, lo StudioPreis, che prevede una dotazione di 2500 euro, è andato alla regista tedesca Kai Anne Schuhmacher per Der Kaiser von Atlantis di Viktor Ullmann allestito dal Theater Gera. La trentunenne Schuhmacher vive a Colonia e oltre all’attività di regista, svolge anche quella di librettista, figurinista e burattinaia in tutta Europa. Fino al 2017 è stata regista assistente all’Opera di Colonia, dove ha anche firmato le regie di The Rape of Lucretia di Britten, I racconti di Hoffmann per bambini Pierrot lunaire. Sempre a Colonia dirigerà il mozartiano Die Entführung aus dem Serail nel maggio del prossimo anno. 

Fondato nel 1995 dal mitico regista e sovrintendente della Deutsche Oper di Berlino, il Premio Götz Friedrich premia giovani talenti internazionali della regia lirica ed è sponsorizzato dalla Deutschsprachige Opernkonferenz (DOK), l’associazione dei teatri lirici dei paesi di lingua tedesca. Nel passato, il premio è stato assegnato a giovani registi destinati a brillanti carriere nel mondo dell’opera come Stefan Herheim, Sebastian Baumgarten, Benedikt von Peter, Johannes Erath, Elisabeth Stöppler, Eva Maria Hockmayr e Yuval Sharon. 

Il premio Götz-Friedrich-Prize 2019 verrà assegnato il prossimo 7 novembre all’Opera di Stato di Stoccarda, in occasione della riunione annuale della DOK.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Inizieranno il 18 settembre i concerti di Bologna Festival all’Oratorio di San Filippo Neri 

classica

Il direttore d’orchestra italiano sostituirà dalla stagione 2021/22 Andrew Davis direttore musicale della Lyric Opera da vent’anni 

classica

Cinque concerti al Teatro di Villa Torlonia a Roma come preludio alle celebrazioni beethoveniane del 2020