La nuova stagione della Metropolitan Opera di New York

Solo quattro nuove produzioni nel 2018/19 e l’insediamento anticipato del nuovo direttore musicale Yannick Nézet-Séguin

News
classica
Yannick Nézet-Séguin
Yannick Nézet-Séguin

Più che mai decisa a cancellare ogni traccia dell’affaire Levine, congiuntamente con la presentazione della prossima stagione d’opera la direzione della Metropolitan Opera di New York ha anche annunciato che Yannick Nézet-Séguin si insedierà nella posizione che per 40 stagioni fu dell’estromesso James Levine già a partire dalla prossima stagione e quindi con due anni di anticipo sulla data prevista. Nonostante gli impegni già presi per le prossime stagioni, il direttore canadese salirà sul podio del Met (in alternanza con Nicola Luisotti) per la nuova produzione di Traviata firmata da Michael Meyer, che aprirà in dicembre con Diana Damrau e Juan Diego Flórez protagonisti, e per le riprese de Les dialogues des Carmélites nel 2019 gennaio e Pelléas et Mélisande in maggio a fine stagione, oltre a dirigere due concerti dell’Orchestra del Met alla Carnegie Hall.

Die Walküre – regia di Robert Lepage (allestimento della Metropolitan Opera)


Per quanto riguarda la nuova stagione, sono in programma solo quattro nuove produzioni, a detta della direzione, a causa della prima ripresa dal 2013 dell’impegnativo Ring nell’allestimento di Robert Lepage e Philippe Jordan sul podio (la prima serie fu diretta da Levine) prevista a marzo del 2019.

Samson et Dalila – trailer

La prima delle novità è in cartellone il 24 settembre: Samson et Dalila in un allestimento firmato da Darko Tresnjak, con Elīna Garanča e Roberto Alagna protagonisti e la direzione di Mark Elder. Per la prima volta alla Metropolitan Opera il secondo titolo in programma dal 10 novembre, in arrivo dalla English National Opera di Londra: si tratta di Marnie, novità hitcockiana di Nico Muhly con Isabel Leonard e Christopher Maltman protagonisti nei ruoli che al cinema furono di Tippi Hedren e Sean Connery. L’allestimento è firmato da Michael Mayer e sul podio sarà Robert Spano. In dicembre accanto alla Traviata, Anna Netrebko sarà Adriana Lecouvreur per la prima volta a New York in un nuovo allestimento diretto da David McVicar e la direzione di Gianandrea Noseda.

Marnie di Nico Muhly – trailer

Come sempre generoso il cartellone delle riprese, molte delle quali si potranno vedere nelle dirette di HD live nei cinema di tutto il mondo. Fra queste, Aida con Anna Netrebko e Nicola Luisotti sul podio (dal 26 settembre), La fanciulla del West con Jonas Kaufmann e Yusif “Netrebko” Eyvazov in alternanza (dal 4 ottobre), il Mefistofele di Boito nell’allestimento di Carsen mai più visto dal 2000 con Christian Van Horn protagonista (dal 8 novembre), il Trittico pucciniano con Bertrand de Billy sul podio nella produzione di Jack O’Brien del 2007 (dal 23 novembre), l’Otello di Verdi con il debutto di Gustavo Dudamel sul podio del Met e Stuart Skelton e Sonya Yoncheva protagonisti (14 dicembre) e Falstaff con Ambrogio Maestri e la direzione di Richard Farnes (dal 22 febbraio).

Il programma completo: https://www.metopera.org

 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentato a Venezia il programma delle attività culturali e musicali della Fondazione “Giorgio Cini” per il 2019 

classica

Un interessante volume dedicato a Giorgio Strehler e i suoi scenografi

classica

Presentati i risultati dell’edizione 2018 della manifestazione di Parma