La nuova produzione de La forza del destino al Royal Opera di Londra

“In conversation” con Anna Netrebko, Jonas Kaufmann e Antonio Pappano

News
classica
Anna Netrebko, Jonas Kaufmann e Antonio Pappano
Anna Netrebko, Jonas Kaufmann e Antonio Pappano

Ieri sera il Royal Opera londinese ha lasciato per qualche ora Covent Garden e si è trasferito nel sofisticato quartiere di Mayfair per presentare la nuova produzione de La forza del destino. L’evento, organizzato in collaborazione col quotidiano inglese “The Guardian”, ha portato “in conversation” tre ospiti d’eccezione: Anna Netrebko, Jonas Kaufmann e Antonio Pappano che dal 21 Marzo al 22 Aprile saranno tra i protagonisti dell’epico dramma verdiano nella nuova produzione di Christof Loy.

 

La conversazione rivela il modo personale in cui gli artisti hanno concepito i loro personaggi. Per la Netrebko Leonora è una ragazza che non riesce a sceglieree si seclude in un monastero per sfuggire ai pericoli e alla desolazione della vita. Don Alvaro, ci dice Kaufmann, cerca solo la morte per ricongiungersi a Leonora, che egli crede defunta, nell’aldilà. Ma un fato impietoso si oppone alle esistenze degli amanti su cui incombe il tragico finale. Pappano sottolinea in pochi minuti, e canticchiando dal momento che non ha un pianoforte sotto le dita in quest’occasione, le relazioni tra la partitura verdiana e la Quinta Sinfonia di Beethoven, i notturni di Chopin e il cantabile belliniano. Ci racconta del suo rapporto speciale con quest’opera con cui è cresciuto, la suonava per il padre, e che ha maturato negli anni. 

 

La recita del 2 Aprile sarà filmata e trasmessa live—con replica il 7 Aprile—in più di 1.030 cinema sparsi per tutto il globo, in linea con la politica del teatro inglese di portare l’opera lirica ed il balletto a quanti più spettatori possibile e a costi accessibili.

 

Per ulteriori dettagli su questa produzione del Royal Opera visita la pagina La forza del destino - insights

 

Barbara Gentili

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentato il programma del festival del centenario che si apre il 18 luglio 2020 con il tradizionale Jedermann di Hugo von Hofmannstahl 

classica

il 30 novembre il Galà BalletSchoolStars

classica

Dal 14 al 18 novembre si svolgerà il Tage Alter Musik in Herne