Il Quartetto di Venezia al cubo per la Fondazione Benetton

Da ottobre a dicembre, nove passi nella storia del quartetto alla Chiesa di San Teonisto di Treviso

News
classica
Il Quartetto di Venezia
Il Quartetto di Venezia

Per la sua nuova programmazione musicale, la Fondazione Benetton Studi Ricerche di Treviso affida al Quartetto di Venezia, storica formazione del territorio, il compito di percorrere l’evoluzione del repertorio quartettistico.

Il programma dei tre concerti, a partire da sabato 27 ottobre presso la chiesa di San Teonisto di Treviso, presenta altrettante composizioni giocando sulle possibili combinazioni del numero perfetto, al fine di approfondire la forma del quartetto attraverso il suo sviluppo nel tempo, dal Settecento fino al tardo Romanticismo. Nei primi due appuntamenti, alcune pagine di Mozart e Beethoven rivivranno così insieme a quelle di Brahms, durante il concerto inaugurale, e Boccherini nel secondo appuntamento (18/11).

All’Imperatore di Haydn e al Quartetto di Verdi, il concerto conclusivo (9/12) presenta la Serenata Italiana di Hugo Wolf proposta nella sua versione originale per quartetto d’archi, prima di lasciare il passo alla nuova edizione del progetto Musica antica in casa Cozzi prevista già dal prossimo dicembre.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La Bartoli cancella la sua Cleopatra prevista in ottobre alla Scala per solidarietà con il quasi ex-sovrintendente Pereira ma i fan le si rivoltano contro

classica

Stagione numero 155 per la Società del Quartetto

classica

Pisa: il festival dal 7 settembre