Graziosi, ex sovrintendente del Regio di Torino, indagato per corruzione

Nelle indagini della Guardia di Finanza le accuse sono anche di turbativa d'asta e abuso d'ufficio

News
classica
William Graziosi
William Graziosi

William Graziosi, ex sovrintendente del Teatro Regio di Torino, nominato alla guida del teatro dalla sindaca cinquestelle Chiara Appendino, è indagato in un'inchiesta della Guardia di Finanza denominata "Spartito", le ipotesi di reato sono corruzione, turbativa d'asta e abuso d'ufficio. Stamattina sono scattate le perquisizioni a Torino, Asti, Milano, Fermo e Ancona, le persone coinvolte insieme a Graziosi sono quattro (uno è Roberto Guenno, ex corista del Regio diventato poi responsabile del settore Innovazione e Sviluppo del Regio) e due società, una delle quali svizzera. L'attuale sovrintendente del Teatro Regio di Torino, Sebastian F. Schwarz ha dichiarato:«Do fin da subito alle autorità competenti la mia completa disponibilità e quella del Teatro Regio a fornire tutti gli elementi utili alle indagini. Mi auguro che, per il bene del Regio, sia fatta luce al più presto sulla vicenda, per non penalizzare i lavoratori del teatro in un momento già particolarmente difficile legato all'emergenza Covid-19. Ho piena fiducia nell'operato della magistratura» . 
 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Dopo la grave malattia che l’aveva costretta alla sospensione dalla direzione artistica del festival wagneriano, è stato annunciato il suo ritorno dal 21 settembre

classica

Allo Sperimentale di Spoleto un Rigoletto portato in scena come una spietata partita a scacchi, che offre anche la soluzione per rispettare le norme contro il contagio

classica

Schwarz rimane come direttore artistico