Altinoglu alla Frankfurt Radio Symphony

Il direttore d’orchestra francese prenderà il posto di Andrés Orozco-Estrada dalla stagione 2021/22

News
classica
Altinoglu all'Europa Open Air 2019
Altinoglu all'Europa Open Air 2019

Dalla stagione 2021/22 il francese Alain Altinoglu prenderà il posto di Andrés Orozco-Estrada come nuovo direttore musicale della Frankfurt Radio Symphony, l’orchestra della radiotelevisione pubblica dello stato federale dell’Assia con sede a Francoforte sul Meno. Il contratto prevede un impegno per tre anni fino alla fine della stagione 2023/24 e prevede già nell’agosto del 2021 il primo impegno ufficiale con l’orchestra di Altinoglu nella sua nuova funzione. 

Di origini armene, Alain Altinoglu è nato a Parigi nel 1975 e si è formato al Conservatoire Supérieure de musique et danse della capitale francese, dove attualmente tiene corsi di direzione d’orchestra. Accanto a una solida esperienza come direttore d’opera, apprezzato soprattutto per le sue interpretazioni del repertorio romantico francese e tedesco, Altinoglu vanta collaborazioni con prestigiosi complessi sinfonici come la London Symphony Orchestra, la Philharmonia Orchestra di Londra, la City of Birmingham Symphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, i Berliner Philharmoniker, i Wiener Philharmoniker e l’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, oltre alle più prestigiose orchestre francesi e numerose orchestre nordamericane. Dal 2016 ricopre l’incarico di direttore musicale del Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles, incarico recentemente esteso al 2025. 

A Franfoforte, Alain Altinoglu ha avuto già modo di dirigere la Frankfurt Radio Symphony alla fine di agosto per il popolare appuntamento di “Europa Open Air” in riva al Meno davanti 20 mila spettatori. Un appuntamento che il direttore francese ricorda così: “Ero elettrizzato dall’atmosfera speciale e dal calore che ho trovato, riflesso anche nel suono fantastico dell’orchestra. Attendo quindi con ansia di iniziare presto la nostra collaborazione.” 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Napoli: il 23 settembre il concerto con Aniello Desiderio e Zoran Dukic

classica

Presentata la stagione 2020-21 dell'Accademia di Santa Cecilia, che segue le linee consuete, con qualche interessante novità

classica

Anna Netrebko ha contratto il coronavirus durante alcune recite al Bolshoi di Mosca, Edita Gruberova ha cancellato il suo recital a Firenze