Al “Toti Dal Monte” assegnati solo due ruoli sui cinque in palio

Giulietta senza Romeo all’edizione numero 50 del Concorso internazionale per cantanti lirici: per I Capuleti e i Montecchi si impongono Francesca Pia Vitale per il ruolo di Giulietta e Davide Tuscano per quello di Tebaldo

News
classica
La premiazione del "Toti dal Monte"
La premiazione del "Toti dal Monte"

Giulietta non trova il suo Romeo. Al Concorso internazionale per cantanti lirici “Toti dal Monte” promosso dal Comune di Treviso e dal Teatro Stabile del Veneto sono stati assegnati solo due dei cinque ruoli in palio per I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini. Ottengono invece i ruoli di Giulietta e Tebaldo il soprano Francesca Pia Vitale, ventisettenne di Avellino, e il tenore Davide Tuscano, ventottenne di Reggio Calabria, che si sono imposti sul palcoscenico del Teatro Comunale “Mario Del Monaco” di Treviso nella finale con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta diretta da Giuseppe Marotta. La commissione giudicatrice presieduta da Giorgio Benati non ha dunque ritenuto di assegnare i ruoli di Romeo, Capellio e Lorenzo. “I cinque concorrenti – ha commentato Stefano Canazza, direttore artistico del “Toti Dal Monte” – hanno offerto una bellissima finale al pubblico trevigiano. Alcuni sono pronti per il debutto altri non ancora, ma tutti sono meritevoli e avranno la loro chance”.

Oltre ai premi principali, la giuria ha assegnato due premi speciali: ad Eleonora Boaretto, il più giovane soprano meritevole emerso dal Concorso, va una borsa di studio del valore di 1500 euro offerta dal Comune di Pieve di Soligo, mentre a Simone Fenotti è stato assegnata una borsa di studio del valore di 1000 euro e un concerto premio in memoria del baritono Paolo Silveri.

I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini sarà in cartellone nelle prossime stagioni liriche del Teatro “Del Monaco” di Treviso, del Teatro Verdi di Padova, del Teatro Sociale di Rovigo e del Teatro Pergolesi di Jesi. Questa opera di Bellini è stata scelta per la prima volta al Concorso “Toti Dal Monte” ma è stata rappresentata a Treviso nel 1981 con Fiorella Pediconi e Helga Muller nei ruoli principali, e nel 1992 con Lucia Mazzaria e Luciana D’Intino.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il Festival dal 16 luglio al 9 settembre

classica

Dopo l’estromissione di Ruth Mackenzie nel 2020, a sorpresa lascia il teatro anche l’attuale direttore Thomas Lauriot dit Prévost

classica

A Torino e Milano dal 5 al 25 settembre