Di amanti, giocatori d'azzardo e gonne a paracadute

Il Taraf De Haïdouks compie venticinque anni, e si festeggia in un disco per Crammed

Articolo
world

Taraf de Haidouks
Of Lovers, Gamblers And Parachute Skirts
Crammed, distr. Materiali Sonori


Ci sono stili e generi musicali che hanno tutto il diritto di celebrarsi attraverso i propri migliori rappresentanti, anche se la scansione cronologica scelta per il festeggiamento - a volte - è più un pretesto di mercato che una reale necessità. È il caso di Taraf De Haïdouks, che festeggia il rumoroso e notevole quarto di secolo di vita con questo nuovo lavoro: bella veste grafica, e un titolo guccianiano/epico che tradotto significa più o meno "Di amanti, giocatori d'azzardo e gonne a paracadute". Che è poi quanto andate ad ascoltare qui, nel consueto, vigoroso e spesso virtuosistico assalto all'arma bianca ai tempi dispari della formazione Rom, con rari momenti di rarefazione di una materia sonora spessa e sedimentata nella tradizione, qui rivista in quattordici esaltanti tappe. Taraf suona ogni volta come se fosse l'ultima, e il turbinare di violini arriva ai limiti dello stress nell'intonazione altissima, o tocca registri gravi come un gracidare di rane (un effetto ottenuto col dorso dell'archetto, come predicava in altri campi e in altri tempi Antonio Vivaldi). Sia come sia, il disco del venticinquennale dei Taraf è una gioia dall'inizio alla fine, anche ora che note zingare e balcaniche in genere sembrano un po' passate d moda: non per chi le suona per vivere, e vive per suonarle.

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

world

La classifica dei 20 migliori album di folk e world music del 2019, dalla Finlandia alla Corsica

world

Maurizio Agamennone riflette sul "viaggio di conoscenza" nell'Italia degli anni Cinquanta in Viaggiando, per onde su onde (Squilibri)

world

We Shall Not Be Moved: Voci e musiche dagli Stati Uniti (1969-2018) – libro con 4 cd – raccoglie 50 anni di ricerche di Alessandro Portelli