Così fan tutte per scolari

Giunto alla dodicesima edizione, dopo venti recite a Como, "Opera Domani" sbarca ora a Bologna, come parte integrante dei lavori del convegno internazionale "Cantando s'impara".

Recensione
classica
Teatro Comunale Bologna
Wolfgang Amadeus Mozart
28 Marzo 2008
"Opera Domani" è un percorso didattico di avvicinamento all'opera semestrale dedicato alle scuole primarie e secondarie lombarde. Terminato il momento formativo, gli spettatori in erba canteranno in teatro alcune arie, insieme ai giovani cantanti professionisti che interpretano i ruoli principali. Giunto alla dodicesima edizione, dopo venti recite a Como, l'esperimento sbarca ora a Bologna, come parte integrante dei lavori del convegno internazionale "Cantando s'impara". Sono protagonisti cinquecento bambini, due compagnie di canto che si alternano (in ogni data sono programmate due rappresentazioni) e un'orchestra. A un cenno del direttore (che volta le spalle all'orchestra fuori dalla buca) si alzano le luci, e i piccoli, sempre concentrati e attentissimi, iniziano a cantare stando in platea e interagendo con l'azione sulla scena. Si scatena allora un incantesimo: le arie coreografate riempiono la sala, di volta in volta, di cappelli militareschi, torte di carta, festoni di fiori. Il maestro concertatore Massimiliano Toni ha raccontato come questo sia stato possibile con tre settimane di assidue prove: l'opera, per una durata complessiva di 73' (circa un terzo dell'originale) tiene inchiodati alle sedie tutti gli ascoltatori. Archiviata la fortissima emozione della prima, sono adesso pronti a partire per una tournèe nel centro-nord Italia (le date su www.operadomani.org). Difficile immaginare un'operazione meglio riuscita, impossibile descrivere il contagioso entusiasmo dei piccoli in delirio per Mozart: una vera festa di suoni e colori.

Interpreti: Adattamento musicale di Massimiliano Toni. Le date delle tournée: Aprile: 3 Sondalo, 8 Pavia, 16 Saronno, 18/19 Cremona, 21 Bergamo, 23 Bolzano, 28/29/30 Ravenna

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

classica

Grande successo per l’Iphigénie en Tauride di Gluck al Théâtre des Champs-Elysées 

classica

Altre due serate del progetto “Le 100 percussioni” del Ravenna Festival

classica

Convince il nuovo allestimento firmato Thalheimer