Villa Pennisi in Musica

Fra il 1° e il 13 agosto ad Acireale due settimane di concerti e workshop tra musica, architettura, design ed eco-sostenibilità per il Festival Villa Pennisi in Musica

News
classica
Un concerto a Villa Pennisi
Un concerto a Villa Pennisi

Dal 1° al 13 agosto Acireale diventa il palcoscenico di Villa Pennisi in Musica, il festival che da quindici anni riunisce musica da camera, architettura, design ed eco-sostenibilità. “Dopo tre anni dalla pandemia, Villa Pennisi in Musica torna con un cartellone di 18 eventi in 13 concerti, aggiungendo novità uniche nel panorama, in perfetta consonanza con la propria cifra stilistica, come la prima Radio dedicata ad un evento poliedrico come la nostra summer school & festival” ha dichiarato David Romano, direttore artistico della manifestazione nata quindici anni fa grazie alla generosità della famiglia Pennisi che mette a disposizione gli spazi di quella che fu l’abitazione del compositore Francesco Pennisi.

Durante le due settimane di durata del festival, Acireale diventerà un autentico cantiere musicale, con una scuola di perfezionamento dedicata alla formazione di professionisti della musica dal vivo e dell’architettura, e un contenitore di eventi musicale, tutti ad ingresso gratuito, senza le tradizionali frontiere di genere con grandi interpreti della scena internazionale.

Tra le presenze di questa edizione, spicca la presenza del clarinettista Kevin Spagnolo (8 agosto), protagonista dell’opening gala con il Calamus Ensemble, della pianista Beatrice Rana (10 agosto) e del violinista Salvatore Quaranta. Nell’edizione di quest’anno c’è anche spazio per il teatro con la pièce Il Corpo di David Romano ispirata alla novella di Tolstoj La sonata a Kreutzer con musiche di Leos Janáček e del giovane compositore Fabio Massimo Capogrosso eseguite dal Quartetto Klem, un ensemble di giovani interpreti selezionati nei corsi di Avos Project, storico partner di Villa Pennisi. Fra gli altri appuntamenti della rassegna è previsto un omaggio speciale a Ezio Bosso, amico del “giardino segreto” di Villa Pennisi, del quale verranno eseguite alcune delle composizioni inedite per ensemble cameristici.

Come nelle passate edizioni, il cartellone musicale prevede una prima parte itinerante dal 1° al 7 agosto in alcuni dei luoghi più suggestivi del territorio, la Chiesa Maria Santissima Immacolata di Guardia, la Parrocchia di Santa Tecla, la Parrocchia Santa Maria del Monte Carmelo in Aci Plantani e la Basilica Collegiata di San Sebastiano ad Acireale. I concerti vedranno esibirsi gli allievi dei corsi di Villa Pennisi in Musica con giovani promesse della scena musicale internazionale grazie alla collaborazione con Avos Project - Scuola Internazionale di alto perfezionamento musicale. Il giardino di Villa Pennisi accoglierà la seconda parte della rassegna dall’8 al 13 agosto con alcuni fra i più acclamati interpreti della musica da camera a livello internazionale.

Tra le novità di questa edizione, il lancio di Radio VPM, interamente dedicata alla musica classica e alle dirette streaming dal festival, realizzata dagli studenti dell’ArchLab, impegnati nella realizzazione degli spazi fisici che ospiteranno l’emittente, e del MusicLab, che cureranno la dimensione sonora.

Il programma completo della rassegna è qui

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La SWR Symphonieorchester conferma l’impegno con il direttore francese destinato a succedere a Currentzis dalla stagione 2025/26

classica

Il 23 luglio un esclusivo concerto per pianoforte, orchestra ed elettronica con lo YAS String Quintet

classica

Dal 23 agosto la nuova stagione concertistica trasmessa in diretta sulla Digital Concert Hall