Valčuha torna a guidare l’Orchestra Rai

Il 22 febbraio in diretta su Radio3 e il 23 anche in live streaming, in programma il 1° Concerto per pianoforte di Brahms, solista Dmytro Choni

News
classica
Juraj Valčuha (foto Jhane Hoang - Houston Symphony)
Juraj Valčuha (foto Jhane Hoang - Houston Symphony)

Debutta sul palco dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai il pianista ucraino Dmytro Choni – vincitore nel giugno 2022 della medaglia di bronzo della XVI edizione del prestigioso Concorso Pianistico Internazionale Van Cliburn – chiamato a sostituire l’ indisposto Yefim Bronfman.

Il concerto di giovedì 22 febbraio (ore 20.30) all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino sarà trasmesso in diretta su Rai Radio3 e ripreso da Rai Cultura che lo proporrà in prima serata su Rai5 il prossimo 30 maggio. La replica di venerdì 23 febbraio (ore 20.00) sarà disponibile anche in live streaming (questa la pagina per seguire la diretta).

Già protagonista sul palcoscenico di sale come la Wigmore Hall di Londra, la Carnegie Hall di New York, la Salle Cortot di Parigi, il Musikverein di Vienna, il Palau de la Música di Barcellona, l’Auditorio Nacional de Música di Madrid e il Teatro Colón di Buenos Aires, per il suo primo impegno con la compagine Rai Dmytro Choni propone il Concerto n. 1 in re minore per pianoforte e orchestra op. 15 di Johannes Brahms: pagina giovanile di un romanticismo scoperto che ebbe una gestazione faticosa. Vide la luce nel 1859 dopo quattro anni di ripensamenti e fu eseguito per la prima volta ad Hannover, con lo stesso Brahms in veste di solista e sul podio Joseph Joachim, che dopo la scomparsa di Schumann era diventato il primo consigliere del compositore.

Sul podio torna Juraj Valčuha, già Direttore principale dell’Orchestra Rai dal 2009 al 2016 e la cui carriera – dopo la direzione stabile dell’OSN Rai e del San Carlo di Napoli – è da anni proiettata verso una dimensione internazionale che lo porta come ospite nelle compagini più prestigiose e che attualmente lo vede alla testa della Houston Symphony Orchestra.

Nella seconda parte del programma Valčuha propone la Sinfonia n. 2 in do maggiore op. 61 di Robert Schumann, scritta tra il 1845 e il 1846 a Dresda in uno dei periodi più difficili della vita del compositore, ed eseguita per la prima volta al Gewandhaus di Lipsia il 5 novembre 1846 con la direzione di Felix Mendelssohn.

I biglietti per il concerto sono in vendita online e presso la biglietteria dell’Auditorium Rai di Torino.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Andrea  Battistoni compone Pucciniana

classica

In programma cento spettacoli da settembre a novembre