Tutta la musica di Seeyousound

Dal 25 gennaio al 3 febbraio torna a Torino il Seeyousound International Music Film Festival: i concerti

News
oltre
Seeyousound

Cresce di anno in anno Seeyousound, il Music Film Festival torinese che arriva alla quinta edizione ormai in piena maturità, forte di una collocazione e un posto di rilievo in un’offerta cittadina sempre competitiva – almeno sul fronte cinema.

L’edizione 2019 si terrà dal 25 gennaio al 3 febbraio. Oltre ai titoli in gara e alla ricca selezione di film a tema musicale, documentari, corti e videoclip, Seeyousound allarga anche l’offerta live con diversi appunti, quasi tutti presso il Cinema Massimo (vero quartier generale della rassegna).

Da segnare in calendario sono soprattutto due ritorni di peso. Il primo è quella del progetto Songs With Other Strangers, supergruppo con Manuel Agnelli, Rodrigo D’Erasmo, Marta Collica, Giorgia Poli, John Parish, Stef Kamil Carlens e Steve Wynn attivo nel 2004 e nel 2010, che celebrerà la sua reunion il 27 gennaio. L'occasione è anche buona per vedere il documentario di Vittorio Bongiorno – intitolato semplicemente Songs With Other Strangers – filmato durante il tour del 2010.

La seconda (parziale) rentrée è quella dei Franti, band torinese che come poche ha saputo segnare il sottobosco cittadino (e non solo) negli anni ottanta. Stefano Giaccone, Lalli & co compariranno al Cinema Massimo in occasione della proiezione di Acqua passata di Claudio Paletto, ispirato a un racconto dello stesso Giaccone.

Da segnalare anche la presenza del producer tedesco Alex.Do, che il 25 gennaio sonorizzerà il documentario sulla scena berlinese Symphony of Now, di Johannes Schaff; e i DJ set di Javi Senz (31 gennaio al Cinema Massimo), regista del film Manchester Keeps On Dancing, dedicato alla house mancuniana, e Krysko (1 febbraio al Bunker).

Da vedere anche il progetto dedicato al peplum italiano Torso Virile Colossale, ideato da Alessandro Grazian (1 febbraio); infine, grazie alla partnership con Inri e Goodness Factory, ci sarà spazio per nuovi nomi della scena cittadina (e non) come Rosita, Liede, Stag… 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

Il dirigente Rai che innovò il modo di fare musica in radio e tv

oltre

Il Polo Museale del Lazio propone ArtCity 2019

oltre

Annunciata la prima parte della line-up di #C2C19, che si preannuncia imperdibile