Traiettorie anno ventesimo

Il Festival a Parma

News
classica
Per un festival di musica contemporanea come "Traiettorie" raggiungere l'obiettivo della ventesima edizione - senza alcun contributo da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - appare più la concretizzazione di un'utopia che la registrazione di un traguardo cronologico. Rassegna tra le più "pure" del panorama nazionale negli ultimi anni è stata in parte assorbita nel programma del Festival Verdi. Dopo la prestigiosa anteprima che ha visto lo scorso mese di settembre protagonista il Klangforum Wien, il direttore artistico Martino Traversa, in un programma che arriva al 24 novembre, ha raccolto alcuni "vecchi amici" del festival come, tra gli altri, Irvine Arditti e il suo quartetto (3 ottobre), Pascal Gallois e Rohan de Saram (il 6), Garth Knox (l'11), l'Ensemble Recherche (il 14) e Ciro Longobardi (13 novembre). Da segnalare anche lo spettacolo dell'Ensemble Prometeo "Die Schachtel (La scatola)" realizzato in coproduzione con il Festival Natura Dèi Teatri / Lenz Rifrazioni. (a.ri.)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentata la stagione 2020-21 dell'Accademia di Santa Cecilia, che segue le linee consuete, con qualche interessante novità

classica

Anna Netrebko ha contratto il coronavirus durante alcune recite al Bolshoi di Mosca, Edita Gruberova ha cancellato il suo recital a Firenze

classica

Dopo la grave malattia che l’aveva costretta alla sospensione dalla direzione artistica del festival wagneriano, è stato annunciato il suo ritorno dal 21 settembre