Tempo Reale 2019: Borderscape

Torna dall’11 al 18 maggio Tempo Reale Festival, tra futuro, avanguardie e ricerca musicale

News
oltre
Tempo Reale - Firenze - Les Percussions de Treffort
Les Percussions de Treffort

Tempo Reale Festival 2019, dall’11 al 18 maggio, si sviluppa in due sezioni. La prima è affidata al format Maggio Elettrico oramai consolidato all’interno del programma del Festival del Maggio Fiorentino, la seconda proseguirà nella storica sede della Limonaia di Villa Strozzi.

Maggio Elettrico: del suono estremo

L’apertura di Maggio Elettrico (11/5 - ore 20) nella splendida sala Orchestra del Teatro del Maggio è affidata all’artista Carola Schaal che su musiche dei compositori amburghesi Alexander Schubert e Brigitte Munterdorf presenterà un vero spettacolo performativo tra suoni, video, segni e gestualità, testimonianza vitale di una delle ricerche più avanzate a livello europeo.

Seguirà il giorno dopo (12/5 – dalle 17 alle 21,30 con ingressi scaglionati) nella sala Bruno Bartoletti dello stesso Teatro il concerto-installazione CHIARI, progetto di Tempo Reale – in collaborazione con Festival Fabbrica Europa e Frittelli Arte Contemporanea –, installazione audiovisiva da una partitura del 1966. Potremo definirlo evento storico perché vede Giuseppe Chiari, uno dei maggiori esponenti del movimento internazionale Fluxus, entrare per la prima volta nel cartellone del Maggio Musicale Fiorentino. 

Nella Limonaia di Villa Strozzi il Festival proseguirà con due serate dedicate ai set sperimentali dal respiro internazionale di Klang (14/5 – ore 19-21) con Walter Prati, Anette Vande Gorne e Gabriele Marangoni (16/5 – ore 19-21) con Ute Wassermann, Wolkmar Klien e Stefano Pilia. Una stimolante istantanea sullo stato dell’arte relativa alla più recente ricerca su linguaggi e tecniche innovative.

Il concerto finale (18/5 – ore 21.30) vede alla Limonaia di Villa Strozzi, per la prima volta in Italia, Les Percussions de Treffort, gruppo francese famoso in tutto il mondo  che da quarant'anni  affiancando a percussionisti professionisti musicisti con disabilità sottolinea con forza un’idea culturale impregnata da una forte messaggio di integrazione sociale. La formazione presenterà il progetto ARCHIPÉLIQUE, che esplora il rapporto tra tradizione etnica e musica contemporanea. 

Come sempre Tempo Reale con il proprio festival arricchisce il panorama musicale fiorentino con un cartellone lungimirante, proposte aperte alla più recente sperimentazione tecnica e sonora ma contemporaneamente sempre attente ad evidenziare quel filo di continuità con le avanguardie storiche di questo nuovo ispiratrici. 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

Dall’11 al 13 ottobre Forlì Open Music accoglie il Festival di Musica Contemporanea Italiana

oltre

È morto a 59 anni, a Bologna, il musicologo Luca Marconi

oltre

Fino all'8 settembre torna in provincia di Sassari Isole che Parlano, tra musiche del mondo e fotografia