“Strings of Freedom”, l’Orchestra Senzaspine tra India e Italia

Il 9 ottobre a Bologna un concerto straordinario celebra il 75mo anno dell'Indipendenza dell'India, con Dr. L. Subramaniam e Kavita Krishnamurti Subramaniam | IN COLLABORAZIONE CON ORCHESTRA SENZASPINE

News
classica
Orchestra Senzaspine
Orchestra Senzaspine

Domenica 9 ottobre 2022 (ore 20.30) il Teatro Manzoni di Bologna ospita un concerto straordinario in prima assoluta titolato “Strings of Freedom”, pensato per celebrare il 75esimo anno dell'Indipendenza dell'India che vede protagonisti due musicisti indiani di fama internazionale, il celebre violinista Dr. L. Subramaniam e la cantante Kavita Krishnamurti Subramaniam, con Orchestra Senzaspine diretta da Tommaso Ussardi, impegnati in un programma che prevede brani quali Spring Rhapsody, Mahatma Symphony e Shanti Priya.

Il Consolato Generale dell'India a Milano e l'Associazione Indiana del Nord Italia presentano dunque la prima collaborazione in assoluto dell'Orchestra Senzaspine di Bologna e del Gruppo Musicale del Dr. L. Subramaniam e della cantante Kavita Krishnamurti con un concerto unico nel suo genere.

Dr. L. Subramaniam, icona del violino indiano, definito il “Paganini of Indian Classical music”, è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo per l’eleganza e il virtuosismo del suo stile. Negli anni il Dr. L. Subramaniam ha eseguito e registrato musica classica dell'India meridionale e musica classica occidentale, sia orchestrale che non orchestrale, componendo anche colonne sonore per film e dirigendo grandi orchestre, collaborato con alcuni dei più rilevanti musicisti internazionali appartenenti a diversi generi musicali tra cui jazz, musica di tradizione occidentale, musica dell'India settentrionale, world music e global fusion.

L’esperienza dell'orchestra sinfonica del Dr. L. Subramaniam è iniziata con Lord Yehudi Menuhin a New York (nel 1987), per poi essere chiamata negli anni successivi da diverse organizzazioni internazionali. In occasione del concerto di "Strings of Freedom" in Italia, insieme alla Mahatma Symphony, composta dal Dr. L. Subramaniam per celebrare l'evento storico del 75° anno dell’Indipendenza dell'India, il maestro indiano suonerà alcuni dei suoi brani più celebri, conosciuti in tutto il mondo come, per esempio, Shanti Priya, brano scritto alla fine degli anni Ottanta e lavoro di particolare importanza per l’artista, eseguito da importanti orchestre a livello mondiale e proposto per la prima volta in Italia con l’Orchestra Senzaspine.

Per informazioni consultare il sito www.senzaspine.com, biglietti disponibili su Vivaticket.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il direttore si ferma per curarsi

classica

L’edizione annuale della rivista tedesca ha comunicato il meglio della stagione operistica scorsa secondo i voti di un panel di oltre 40 critici musicali europei

classica

Si apre con Boris Godunov di Musorgsky un cartellone che offre oltre 250 spettacoli tra opera, balletto e concerti