Stresa "scopre il presente"

Il Festival dal 14 al 23 luglio e dal 23 agosto all'8 settembre

News
classica
Gianandrea Noseda
Gianandrea Noseda

La cinquantottesima edizione del Festival di Stresa si svolgerà dal 14 al 23 luglio (è il primo periodo, quello dedicato al jazz) e dal 23 agosto all'8 settembre. Per il concerto inaugurale del 23 agosto al Palazzo dei Congressi di Stresa sul podio dell'Orquestra de Cadaqués c'è Gianandrea Noseda, direttore artistico del festiva, in programma il "Concerto K503" di Mozart, solista Pierre-Laurent Aimard e l'integrale di "Pulcinella" di Stravinskij con le voci di Barbara Frittoli, Piero Pretti e Nicola Ulivieri. Aimard sarà il protagonista di un "progetto di residenza artistica" perché sarà anche il docente di una masterclass (il concerto dei suoi allievi si terrà il 26 agosto) e di un recital il 27 agosto a Palazzo Borromeo. Il titolo del festival di quest'anno è "Scoprendo il presente/Discovering the present" e i 26 appuntamenti in programma sono raggruppati in cinque aree tematiche: Jazz in Trio, Tra Classico e Neoclassico, Tra sacro e profano, Bach nostro contemporaneo, Musica e Lettaruratura (Musica e Arte, Musica e Cinema). Il 2 settembre torna Maurizio Pollini che suonò al Festival nel 1970, mentre spetta al pianista Nikolaj Luganskij chiudere il festival l'8 settembre con la Russian National Orchestra diretta da Pletnev. Il 25 agosto doppio appuntamento dedicato ad Artemisia Gentileschi: "Et manchi Pietà. Artemisia Gentileschi, tra violenza e perdono", spettacolo di videoart a cura di Anagoor con pagine di Monteverdi, Strozzi, Merula con Roberta Invernizzi, l'Accademia d'Arcadia diretta da Alessandra Rossi Luigi, nella seconda parte  della serata si terrà invece una conferenza di Vittorio Sgarbi. E' una commissione del Festival la colonna sonora del film "La caduta della Casa Usher" di Jean Epstein del 1928: durante la proiezione del film (il 31 agosto) verranno eseguite le musiche composte da Josè Maria Sanchez Verdi eseguite dall'Orchestra Sinfonica di Milano Verdi diretta da Josè Antonio Montano. Tutto il programma su http://www.stresafestival.eu

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Torino: nella prossima stagione omaggio al compositore nel 250° della nascita

classica

Il festival Trame sonore dal 29 maggio

classica

Un libro ripercorre i dieci anni di direzione di Cahn