Set Up, musica e performing arts a Venezia

Alla Punta della Dogana di Venezia Ernst Reijseger, Laibach, Mouse on Mars, Laurel Halo e Matthew Herbert

News
oltre
Set out, Venezia
Foto di Matteo De Fina

A due anni dalla sua prima edizione, torna alla Punta della Dogana di Venezia, la due giorni di Set Up, dedicata a musica e performing arts negli spazi museali, per pochi giorni vuoti tra il disallestimento della mostra di Damien Hirst e l’allestimento della successiva.

Due serate, venerdì 23 e sabato 24 febbraio dalle 20 alle 2 del mattino in cui gli spettatori potranno muoversi liberamente e incrociare performance di danza (Alessandro Sciarroni e il Collettivo Cinetico, tra le migliori realtà italiane degli ultimi anni, sono in programma), set musicali più raccolti (il solo del violoncellista Ernst Reijseger, l’elettro-pop di Sequoyah Tiger, le bizzarrie al theremin degli Ooopopoiooo o il synth-punk di Chris Imler) e concerti e dj-set più di grande impatto come quelli di Laibach, Mouse on Mars, Laurel Halo e Matthew Herbert.

Un programma davvero originale  e di altissimo livello – il dettaglio qui –  per un progetto che reinventa e mette felicemente in gioco il rapporto tra atto performativo e spazio in cui avviene, che apre l’idea di museo (Palazzo Grassi-Punta della Dogana ha sempre mostrato una articolare sensibilità alla multidisciplinarietà) a una energia comunitaria diversa e coinvolgente, a quanto si vede dal video della scorsa edizione.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

Dal 22 al 24 novembre la rassegna di Associazione Culturale Bronson, con Carla Bozulich, Jessica Moss, Ammar 808 e molto altro

oltre

Dal 21 al 24 novembre al Teatro Regio di Parma il Barezzi Festival

oltre

Il ricco cartellone di Musica per Roma