San Francesco all’Elbphilharmonie

Amburgo presenta la nuova stagione dell’Opera di Stato e della Philharmonisches Orchester 

News
classica
Elbphilharmonie
Elbphilharmonie

Si aprirà il prossimo 7 settembre con Il naso di Dimitri Šostakovič la nuova stagione dell’Opera di Stato di Amburgo, la quinta del sovrintendente Georges Delnon e del direttore musicale Kent Nagano. Nelle parole del sovrintendente, la nuova stagione conferma la linea seguita fin qua che si caratterizza per “un costante rinnovamento del nostro repertorio con direttori e registi appassionanti. Esploriamo nuovi modi, presentiamo nuova musica e siamo presenti anche fuori dall’Opernhaus per persone di tutte le generazioni che vivono nella città”. Su un grande schermo installato sulla riva del Binnenalster si potrà seguire la diretta la serata di apertura con il nuovo allestimento del Naso curato da Karin Beier, attuale direttrice dello Schauspielhas della città anseatica, con protagonista Bo Skovhus e la direzione di Kent Nagano. Il 20 ottobre va in scena la seconda nuova produzione: il Don Giovanni di Mozart con la direzione di Adam Fischer, la regia di Jan Bosse e il giovane basso-baritono altoatesino André Schuen protagonista. Dopo Otello Messa da Requiem, lo spagnolo Calixto Bieito torna a Amburgo per il Falstaff che debutta il 19 gennaio con Ambrogio Maestri protagonista. 

Fra l’ 8 marzo e il 2 aprile tornano per la terza volta le Settimane d’opera italiane con una nuova produzione di Norma con Marina Rebeka e Marcelo Puente protagonisti e la direzione di Paolo Carignani, e una serie di riprese con ospiti prestigiosi come Placido Domingo per Simon Boccanegra, Kristine Opolais con Marcelo Álvarez e Ambrogio Maestri in Tosca, José Cura e Krassimira Stoyanova in Otello. Il 26 aprile Elena Pankratova sarà la protagonista di Elektra al fianco di Jennifer Holloway e Violeta Urmana in una nuova produzione firmata da Dmitri Tcherniakov e con la direzione musicale di Kent Nagano. Conclusione di stagione importante il 16 maggio con il Saint François d’Assise di Olivier Messiaen in un allestimento concepito da Georges Delnon e Kent Nagano per la Elbphilharmonie nel quadro del Musikfest di Amburgo. Nel cast, Johannes Martin Kränzle, Anna Prohaska, Sean Panikkar e Dovlet Nurgeldiyev. 

Il tema della nuova stagione sinfonica della Philharmonisches Staatsorchester di Amburgo sarà “Sinfonia” e include classici di Mahler, Brahms, Mendelssohn e Bruckner oltre a lavori meno eseguiti di Šostakovič e la Faust Symphonie di Liszt. Fra gli appuntamenti più interessanti della stagione la prima assoluta del concerto per organo Waves di Pascal Dusapin in gennaio e la Missa Solemnis di Beethoven in febbraio in occasione dei 250 anni dalla nascita del compositore. 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La rassegna romana avvia la collaborazione con l'Accademia Chigiana

classica

 La Ricordi ha completato la pubblicazione delle opere liriche del compositore milanese (1876-1954)

classica

Bruxelles: presentata la prossima stagione nel segno delle nuove creazioni e del basso impatto ambientale