Riscoprire Carlo Rossaro

Vercelli: un doppio cd dedicato al musicista di Crescentino

News
classica
Attorno al busto di Rossaro: Elena Ballario, Alessandro Milani, Sergio Patria, Davide Botto
Attorno al busto di Rossaro: Elena Ballario, Alessandro Milani, Sergio Patria, Davide Botto

Il 25 novembre al Museo Borgogna di Vercelli, l'Associazione Nuovo Insieme Strumentale Italiano presenterà il doppio cd dedicato a Carlo Rossaro (Crescentino 1827 -Torino 1878) contenente pagine di musica da camera strumentale e vocali inedite e conservate presso il Conservatorio Verdi" di Torino. Alle 15,30 è prevista una visita guidata alla mostra "Ad un tratto l'idea" con disegni di Ferdinando Rossaro, alle 16,15 verrà presentato il doppio cd "Carlo Rossaro" edito dalla Tactus. L'incisione discografica è stata realizzata da Elena Ballario (ideatrice e promotrice del progetto), pianista, compositrice e docente al Conservatorio di Torino, in collaborazione con Sergio Patria (violoncello), Alessandro Milani (violino), Davide Botto (contrabbasso), Anna Chierichetti (soprano), Riccardo Botta (tenore). Il 2 dicembre 1888 Friedrich Nietzsche inviò una lettera ad Heinrich Koseliz, dove il filosofo riporta una delle più forti emozioni musicali della sua vita. Durante un evento diretto da Giovanni Bolzoni a Torino al Teatro Emanuele, dopo Beethoven e Schubert, infatti, comparve “un pezzo solo per tutti gli strumenti ad arco: dopo la quarta battuta ero in lacrime. Un'ispirazione assolutamente celestiale e profonda, di chi? di un musicista morto a Torino nel 1870 [sic], Rossaro. Le giuro, musica di primissimo ordine, di una bellezza della forma e del cuore che cambia tutte le mie idee sugli italiani”. Si trattava dell'orchestrazione del duetto Paolo e Virginia.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentato a Venezia il programma delle attività culturali e musicali della Fondazione “Giorgio Cini” per il 2019 

classica

Un interessante volume dedicato a Giorgio Strehler e i suoi scenografi

classica

Il direttore milanese non sarà a Lipsia e a Baden-Baden per l’Otello di Verdi al Festival di Pasqua