Ripristinare la seconda ora del primo strumento nei Licei Musicali

Lo ordina una sentenza del Tar in accoglimento di un ricorso dell’Anief

News
classica
Il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti
Il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti

Una sentenza del Tar del Lazio del 13 febbraio scorso, accogliendo un ricorso dell’Anief, impone al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca di attivare già dal corrente anno scolastico la seconda ora di strumento principale per tutti gli studenti del biennio dei Licei Musicali. Il Miur dovrà dunque eseguire immediatamente una precedente sentenza del TAR, che gli aveva ordinato di ripristinare la seconda ora di strumento nei Licei Musicali. Sono state respinte le motivazioni addotte dal Miur, secondo cui non sarebbe possibile intervenire ad anno scolastico già iniziato (ma la prima sentenza del Tar precedeva l’inizio dell’anno scolastico) né si potrebbero istituire circa 400 posti in più a livello nazionale rispetto all’organico attuale, poiché non ci sarebbe la necessaria copertura finanziaria. 

Inoltre, riguardo alle operazioni effettuate dall'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, che ha provveduto a ripristinare le ore aggiuntive in totale autonomia e solo nei confronti degli studenti che hanno fatto ricorso,la sentenza evidenzia come l'aver provveduto al ripristino delle ore nei confronti dei soli ricorrenti e non dell’intera classe abbia creato “un’evidente disparità di trattamento tra i componenti della classe (alcuni avvantaggiati nell’esecuzione dello strumento, altri invece penalizzati) e finanche una difficoltà del docente nel valutare gli alunni, tutto ciò in palese spregio dei più elementari principi (anche costituzionali) in materia di diritto allo studio, di buona amministrazione e finanche della portata erga omnes del giudicato amministrativo”. 

I 400 posti che così si creeranno, secondo l’Anief dovranno essere immediatamente attribuiti con nuove convocazioni anche a beneficio dei tanti docenti precari che in questo momento non stanno lavorando ed essere messi a disposizione per le prossime operazioni di mobilità.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica
A.M.A.M.I. dedica una rassegna alla Milano dei Visconti
classica

Succede ad Antonio Magnocavallo, scomparso il 26 gennaio scorso, alla direzione dell'ente milanese

classica

La rassegna romana avvia la collaborazione con l'Accademia Chigiana