Più spettatori in Baviera

Il governo bavarese aumenta il numero degli spettatori ammessi agli eventi culturali

News
classica
Kaufmann a Monaco
Kaufmann a Monaco

A partire dal 15 luglio in Baviera è consentito a un numero maggiore di spettatori di prendere parte agli eventi culturali in programma nelle istituzioni culturali del territorio. Il limite di 100 spettatori al chiuso è stato portato a 200, mentre per le manifestazioni all’aperto il limite aumenta da 200 a 400. Naturalmente continueranno ad essere applicati i protocolli igienici e di distanziamento per evitare possibili fonti di contagio. La Baviera è uno degli stati della federazione tedesca nei quali si è registrato un numero elevato di contagi da coronavirus e quindi è giustificata la prudenza da parte delle autorità di governo, che hanno preso la decisione sulla base degli incoraggianti risultati più recenti sulla diffusione del virus.

Dopo la chiusura di teatri e sale da concerto decisa nello scorso marzo, il governo bavarese ha gradualmente allentato le restrizioni consentendo dalla metà di giugno eventi culturali per un massimo di 50 spettatori al chiuso e 100 all’aperto. Solo una settimana dopo, questi numeri sono stati raddoppiati. “L'aumento del numero di spettatori consentirà ai nostri artisti di esibirsi davanti a un pubblico più vasto, creando allo stesso tempo maggiori opportunità per i nostri operatori culturali”, ha affermato il Ministro della Cultura bavarese, il cristiano-sociale Bernd Sibler.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

L'opera andrà in scena il 9 agosto al Teatro di Verdura diretta da Carlo Goldstein

classica

Dopo il preludio di agosto, la stagione proseguirà a settembre con opere di Scarlatti, Pergolesi e Gnecco e si concluderà col Rigoletto

classica

Dal 22 al 29 agosto a Città di Castello e altre località dell’alta valle del Tevere il Festival delle Nazioni 2020