Pitchfork sarà a pagamento?

Condé Nast ha annunciato che farà pagare i propri contenuti web entro l'anno

News
pop
Pitchfork a pagamento

Pitchfork, il sito dedicato alla musica indie e alternativa più famoso e letto al mondo, potrebbe diventare a pagamento nei prossimi mesi. Il popolare portale, acquisito dal gruppo Condé Nast nel 2015, è fino a questo momento stato completamente ad accesso libero. 

Tuttavia, negli scorsi giorni – come riportato dal Wall Street Journal – Condé Nast ha annunciato che intende predisporre un paywall per tutti i suoi prodotti entro la fine del 2019. Fra le riviste interessate, oltre a Wired, New Yorker e Vogue (che già offrono parte dei contenuti a pagamento) ci saranno Vogue, GQ e – appunto – Pitchfork

Difficile per il momento dire che cosa significherà per la ex fanzine: secondo Condé Nast, ogni rivista seguirà regole sue.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

pop

A inizio agosto la terza edizione del festival pugliese, curato da Club to Club

pop

Una serata al Carignano di Torino con Other People e Nicolas Jaar, e un weekend a Bardonecchia

pop

Un EP di Roberto Tax Farano e Paolo Spaccamonti, un corto di Claudio Paletto e una festa per i 55 anni di Marco Mathieu dei Negazione