Pitchfork sarà a pagamento?

Condé Nast ha annunciato che farà pagare i propri contenuti web entro l'anno

News
pop
Pitchfork a pagamento

Pitchfork, il sito dedicato alla musica indie e alternativa più famoso e letto al mondo, potrebbe diventare a pagamento nei prossimi mesi. Il popolare portale, acquisito dal gruppo Condé Nast nel 2015, è fino a questo momento stato completamente ad accesso libero. 

Tuttavia, negli scorsi giorni – come riportato dal Wall Street Journal – Condé Nast ha annunciato che intende predisporre un paywall per tutti i suoi prodotti entro la fine del 2019. Fra le riviste interessate, oltre a Wired, New Yorker e Vogue (che già offrono parte dei contenuti a pagamento) ci saranno Vogue, GQ e – appunto – Pitchfork

Difficile per il momento dire che cosa significherà per la ex fanzine: secondo Condé Nast, ogni rivista seguirà regole sue.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

pop

È morto a 84 anni il cantante Fred Bongusto, tra le voci dell'Italia del boom

pop

È morto a 80 anni Ginger Baker, batterista dei Cream e dei Blind Faith, tra i più influenti della storia del rock

pop

Dal 17 al 19 ottobre a Sanremo, la rassegna del Club Tenco: ci sono anche Eric Burdon e Achille Lauro