Nuova stagione per La Verdi

Fino a dicembre dieci diversi programmi per l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

News
classica
Alondra de la Parra (foto Peter Rigaud Photography)
Alondra de la Parra (foto Peter Rigaud Photography)

Avviata lo scorso 12 settembre con la rinnovata collaborazione tra l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e il Teatro alla Scala, che ha visto protagonista il Maestro Claus Peter Flor – direttore musicale de La Verdi – sul palco del Piermarini affiancato dalla pianista Mariangela Vacatello, la nuova stagione sinfonica, in programma fino a dicembre 2021, propone un’offerta musicale di grande livello, articolata in dieci diversi programmi.

I dieci appuntamenti della Stagione Sinfonica saranno quindi articolati in tre appuntamenti settimanali: il giovedì alle ore 20.30, il venerdì alle ore 20.00 e la domenica alle ore 16.00.

La Stagione Sinfonica in Auditorium si apre con un intenso programma: nell’ambito dell’appuntamento intitolato Note di viaggio, giovedì 30 settembre alle ore 20.30, venerdì 1° ottobre alle ore 20 e domenica 3 ottobre alle ore 16. Con la guida della direttrice messicana Alondra de la Parra, musicista dal carisma che esprime una sintesi mirabile di passione e intuizione musicale, Julian Prégardien sarà impegnato nell’esecuzione dei Lieder eines fahrenden Gesellen di Gustav Mahler (nella versione per orchestra da camera di Arnold Schönberg), oltre alle Cinq mélodies populaires grecques di Maurice Ravel, nella versione per voce e orchestra di Manuel Rosenthal. Completano il programma la Suite orchestrale Appalachian Spring di Aaron Copland (nella versione per 13 strumenti) e Le Bœuf sur le toit op. 58 di Darius Milhaud.

Come negli anni passati, inoltre, alla Stagione sinfonica si affiancano rassegne collaterali: Crescendo in   Musica, una serie di tre appuntamenti dedicati al pubblico più giovane e alle famiglie (che si completa con un quarto appuntamento nell’ambito della rassegna Musica da Cameretta, dedicata al pubblico dai 3 ai 7 anni) e POPs, una rassegna ormai divenuta un classico dell’Auditorium di Milano, con cui laVerdi si propone di far vivere l’esperienza d’ascolto tipica della musica classica a chi non è avvezzo alla dimensione sinfonica, e far approfondire agli ascoltatori di quest’ultima repertori e autori appartenenti a generi diversi.

Torna la Musica da Camera al Teatro Gerolamo di Piazza Beccaria, ribalta ‘in miniatura’ nel cuore di Milano, che ospiterà tre concerti sempre la domenica mattina alle ore 11.00. Tre appuntamenti (uno a ottobre, uno a novembre e uno a dicembre) col meraviglioso repertorio cameristico eseguito dai Solisti de laVerdi, impegnati al Gerolamo con le partiture di Mozart, Beethoven, Mendelssohn e Brahms.

Nella programmazione settembre-dicembre spicca infine un appuntamento dalla rassegna Musica & Scienza, ciclo d’incontri molto acclamato nelle scorse due stagioni. L’appuntamento è fissato per sabato 16 ottobre alle ore 18.00, quando il rodatissimo tandem musico-scientifico costituito da Ruben Jais e l’astrofisico Simone Iovenitti affronterà l’affascinante appuntamento intitolato “Guida Sinfonica per amanti del cosmo”.

Per informazioni: www.laverdi.org.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentata la stagione numero 56 dell’Orchestra di Padova e del Veneto

classica

Il 21 ottobre on line per l'Ascona Music Festival

classica

Diverse formule di abbonamento in vista dell’avvio delle stagioni 2021/2022