Muti torna al San Carlo

Così fan tutte inaugura la stagione il 25 novembre

News
classica
Purchia e Bartoli
Purchia e Bartoli

   E' stata presentata la stagione 2018/2019 del Teatro San Carlo di Napoli. In verità, nel foyer felicemente affollato non solo dalla stampa, ma anche da quel pubblico fedele e carico di aspettative, sembrava la festa aziendale del teatro. Quasi tutte le maestranze fino al Sindaco De Magistris e il Presidente della Regione Campania De Luca, nessuno ha voluto mancare a questo appuntamento. La stagione d’opera ha qualità grazie sopratutto a due titoli: l'inaugurazione, il 25 novembre, con Riccardo Muti che dirige Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart, co-prodotto con la Wiener Staatsoper, e il 15 dicembre Káťa Kabanová di Leóš Janáček, diretta da Juraj Valčuha con l’Orchestra e il Coro del San Carlo.Dopo 34 anni Muti torna a dirigere un'opera al Teatro San Carlo, e già questo sa d'impresa. Se poi aggiungiamo che per la prima volta al San Carlo arriva Cecilia Bartoli con l’Ensemble barocco Les Musiciens du Prince di Monaco il tutto ha sapore di vera musica. Accolti con piacere il musical Lady, Be Good! di Ira e George Gershwin e Les Contes d’Hoffmann di Jacques Offenbach- che oltre a brillare di luce propria è arricchito dalla regia di Laurent Pelly - e la wagneriana  Die Walküre. Wagner ritorna in cartellone dopo da tre anni di assenza. Non manca più invece Gioacchino Rossini finalmente: Ermione sarà Carmen Giannattasio, diretta da Alessandro De Marchi nel proseguimento delle celebrazioni per i 150 anni dalla morte. Tornano infine più ovvie che mai – ma del resto lecite – Madama Butterfly Cavalleria rusticana, La Traviata ecc. Il balletto nella prossima stagione abbonda di titoli, tra cui SchiaccianociIl lago dei Cigni Sogno di una notte di mezza estate nelle versioni di Giuseppe Picone, Charles Jude e Patrice Bart, e coreografie all’insegna della modernità come Rossini Cards di Mauro Bigonzetti. Infine, tra gli altri nomi prestigiosi per la stagione sinfonica, da segnalare è la presenza dei direttori Valery Gergiev, Yutaka Sado, Ryan McAdams, Andris Poga; tra gli interpreti Maxim Vengerov e Valeriy Sokolov; e tra i cantanti Eleonora Buratto e Mariella Devia. 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

A partire da gennaio sostituirà Helga Rabl-Stadler, in carica da 27 anni

classica

Molte novità nella sesta edizione del festival biennale di musica contemporanea di Frankfurt Radio Symphony e Ensemble Modern con un focus su Islanda e Africa occidentale

classica

Il Giustino di Antonio Vivaldi verrà allestito la prossima estate nello storico teatro della residenza estiva dei reali di Svezia