Musica al Museo

Il Polo Museale del Lazio propone ArtCity 2019

News
oltre
Il Canzoniere grecanico salentino
Il Canzoniere grecanico salentino

Una manifestazione eccezionalmente densa, così si presenta ArtCity 2019, realizzata dal Polo Museale del Lazio, con l’obiettivo di animare per tutto il corso dell’estate i più importanti siti e musei della regione. Quasi centosettanta eventi dedicati ad arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo, un contenitore gigantesco che, tuttavia, è articolato in varie rassegne, che consentiranno al pubblico di vivere in modo inusuale abbazie, musei, aree archeologiche e monumenti di grande interesse. «Tenendo sempre fermi – come ha sottolineato Edith Gabrielli, direttrice del Polo Museale – la tutela e il decoro dei luoghi, la credibilità scientifica e la qualità artistica».

Dopo il mezzo milione di spettatori della prima edizione e gli oltre 750mila dello scorso anno, ancora una volta il territorio laziale viene proposto – ha evidenziato la stessa direttrice –innanzitutto ai residenti, perché ne scoprano le ricchezze meno conosciute, e poi anche ai turisti. Un progetto che mette costantemente al centro dell’attenzione i musei, puntando ancora una volta a far sì che i visitatori vi tornino e li valorizzino come luoghi di aggregazione e coesione sociale. Tutte le attività sono costruite su misura per gli spazi che li ospitano e hanno dunque – questo il punto centrale ribadito dalla Gabrielli – la funzione di richiamare l’attenzione delle persone proprio su questi luoghi. Ecco il perché, tra le novità di questa edizione, degli appuntamenti con cui si intende riportare in vita l’anfiteatro della parte antica di Cassino, o di quelli previsti tra le necropoli di Cerveteri e Tarquinia, a quindici anni dall’iscrizione delle stesse nel patrimonio mondiale Unesco.

Se sono iniziati da pochissimi giorni gli eventi romani a Castel Sant’Angelo – con la la rassegna Sere d’estate curata da Ernesto Assante, un ricco ciclo dedicato al pianoforte e un progetto dedicato ai bambini – e a Palazzo Venezia –Conversazioni nella Loggia dedicate a Letteratura, Arte e Architettura – il mese di luglio, in varie date, vedrà la partenza di tutti le restanti rassegne, tra le quali PalcoscenicoAnfiteatroMediterraneo Luci su Fortuna, curate da Marina Cogotti, la quale ha evidenziato l’importanza di molte collaborazioni con gli Enti locali, per realizzare una manifestazione orientata soprattutto alla diversificazione dell’offerta.

Proprio l’estrema varietà di questo complesso calendario, che si protende fino al 16 settembre, rende arduo segnalare eventi che, ragionevolmente, potranno attirare diverse tipologie di spettatori. A titolo di esempio, ecco comunque alcuni appuntamenti musicali tra i più stuzzicanti: Sergio Cammariere Trio in concerto (Cerveteri, 4 luglio), Kyle Eastwood Band (Roma, Castel Sant’Angelo, 12 luglio), JuniorOrchestra Santa Cecilia (Veroli, Abbazia di Calamari, 1 agosto), Canzoniere Grecanico Salentino (Minturno, comprensorio archeologico, 10 agosto), il Vivaldi sacro di Modo Antiquo (Subiaco, Monastero di Santa Scolastica, 1 settembre).

L’elenco completo degli appuntamenti è disponibile sul sito art-city.it

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

È morto a 59 anni, a Bologna, il musicologo Luca Marconi

oltre

Fino all'8 settembre torna in provincia di Sassari Isole che Parlano, tra musiche del mondo e fotografia

oltre

Il dirigente Rai che innovò il modo di fare musica in radio e tv