Mare e Miniere, i corsi 2019

Tornano dal 25 giugno i corsi (e i concerti) di Mare e Miniere, a Portoscuso

News
world
Mare e Miniere 2019

Lo spazio è quello della Vecchia Tonnara di Portoscuso, l'offerta è quella abituale di Mare e Miniere, che negli ultimi anni (sono ben 12 le edizioni) si è imposto come momento centrale nell'estate degli appassionati di folk e world music in Italia.

La formula è quella dei seminari abbinati a un ricco programma di concerti serali (con in mezzo, ovviamente, il tempo per rilassarsi e andare al mare: siamo pur sempre in Sardegna). Un'idea di vacanza-formazione che punta – ha spiegato il direttore artistico Mauro Palmas – tanto ai principianti quanto ai professionisti, che vengono a Portoscuso con lo spirito dei "corsi di aggiornamento" o delle clinics.

Reportage da Mare e miniere

L'edizione 2019 debutta il 25 giugno e procede fino al 29. Fra le novità ci sono i laboratori a cura di Tenore e Cuncordu de Orosei (Canto a tenore e a Cuncordu) e Peppe Voltarelli (Piccolo manuale del cantautore: tra identità, dialetto e canzone). Fra le conferme, i corsi di Luigi Lai (Launeddas), Alessandro Foresti (Canto corale), Elena Ledda Simonetta Soro (Canto popolare), Nicolò Bottasso (Violino), Gigi Biolcati (Body percussions), Marcello Peghin (Chitarra), Mauro Palmas (Mandola) e Musica d’insieme con Alessandro ForestiNicolò Bottasso Silvano Lobina

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

world

Le "finali" a Cagliari dall'8 al 10 ottobre, con una selezione di musicisti di riconosciuto prestigio, che confermano la crescita del Premio

world

Il Premio Loano per la Musica Tradizionale Italiana va al disco di Lucilla Galeazzi e UmbriaEnsemble; Setak vince tra i giovani

world

Muore Mori Kanté, uno dei grandi della musica africana, star internazionale con "Yé ké yé ké"