Maderna per Luisa

Ritrovato dalla musicologa Angela Ida De Benedictis il manoscritto inedito “Serenata per Luisa” di Bruno Maderna

News
classica
Bruno Maderna
Bruno Maderna

Era sulle sue tracce da tempo la musicologa Angela Ida De Benedictis, responsabile scientifico e della ricerca presso la della Fondazione Paul Sacher di Basilea, componente del Comitato scientifico dell’Archivio Luigi Nono di Venezia e direttore scientifico del Centro studi Luciano Berio di Firenze. Ora la notizia del ritrovamento di Serenata per Luisa, manoscritto inedito di Bruno Maderna, di imminente pubblicazione per i tipi di Suvini e Zerboni. Secondo la musicologa, “il recupero del lavoro consente di aggiungere un nuovo tassello al catalogo di uno dei protagonisti dell’avanguardia musicale di quegli anni. Maderna è stato non solo un celebre direttore d’orchestra ma anche un caposcuola legato alla Studio di fonologia musicale istituito dalla Radiotelevisione italiana a Milano. Caso rarissimo tra i compositori della sua generazione si è adoperato per fare una musica concretamente percepibile e comunicativa, staccandosi dalla concezione teorica e speculativa tanto in voga allora.”

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Allo Sperimentale di Spoleto un Rigoletto portato in scena come una spietata partita a scacchi, che offre anche la soluzione per rispettare le norme contro il contagio

classica

Dopo la grave malattia che l’aveva costretta alla sospensione dalla direzione artistica del festival wagneriano, è stato annunciato il suo ritorno dal 21 settembre

classica

Torino: il 17 settembre prende il via la stagione "Concerti d'autunno"