Lorenzo Viotti ad Amsterdam 

Il giovane direttore franco-svizzero nominato direttore musicale della Netherlands Philharmonic Orchestra e della Dutch National Opera dalla stagione 2021-22 

News
classica
Lorenzo Viotti
Lorenzo Viotti

Lorenzo Viotti è il nuovo direttore musicale della Netherlands Philharmonic Orchestra e della Dutch National Opera. Assumerà l’incarico a partire dalla stagione 2021-22, succedendo all’attuale direttore Marc Albrecht, il cui mandato scadrà alla fine della prossima stagione. “La prima volta che ho visto Lorenzo Viotti dirigere un concerto sinfonico mi ha impressionato immediatamente la connessione speciale e la chimica che riusciva a condividere con i musicisti, per creare un’esperienza unica nel fare musica – ha detto Sophie de Lindt, direttrice della Dutch National Opera – In seguito, quando ho assistito alla preparazione del Werther all’Opera di Zurigo, è stato immediatamente chiaro che sarebbe stato il partner musicale ideale alla Dutch National Opera.” Molto positivo anche il giudizio di Rob Streevelaar, direttore operativo della Netherlands Philharmonic Orchestra: “È un direttore fonte di ispirazione, che si è dimostrato più che degno dei podi e dei teatri lirici più importanti.” 

Figlio dello scomparso direttore d’orchestra Marcello Viotti, il ventinovenne Lorenzo Viotti ha studiato pianoforte, canto e percussioni a Lione prima di dedicarsi allo studio della direzione musicale a Vienna con Georg Mark e in seguito a Weimar con Nicolìas Pasquet. Dopo la vittoria al Concorso Nestlé per giovani direttori d’orchestra a Salisburgo nel 2015, la carriera internazionale di Lorenzo Viotti decolla con inviti in orchestre prestigiose come la Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, la BBC Philharmonic di Manchester, la Gewandhaus Orchestra di Lipsia, i Munchner Philharmoniker, la Staatskapelle di Dresda, la Gustav Mahler Youth Orchestra, la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, la Staatskapelle di Berlino e la Filarmonica della Scala. Accanto all’attività sinfonica, Viotti è molto attivo anche nel repertorio lirico con impegni alla Staatsoper di Stoccarda, alla Semperoper di Dresda, all’Oper Frankfurt, all’Opernhaus di Zurigo, all’Opéra national de Paris e al New National Theatre di Tokyo. Fra gli impegni futuri, Viotti sarà anche al Teatro alla Scala per Roméo et Juliette Thaïs. Attualmente Lorenzo Viotti è direttore principale dell’Orchestra Gulbenkian di Lisbona. 

Alcuni orchestrali della Netherlands Philharmonic Orchestra ricordano di essere stati diretti anche dal padre Marcello e, pur riconoscendo notevoli differenze nelle personalità artistiche dei due Viotti, sottolineano una affinità: entrambi cantano durante le prove. 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Torino: ai Concerti del Lingotto Currentzis, Dudamel, Chung

classica

Il 12 luglio va in scena Orfeo ed Euridice

classica

La quarantacinquesima edizione del Festival della Valle d'Itria dal 16 luglio