L’Ernst von Siemens Musikpreis a Unsuk Chin

All'italiano Daniele Ghisi, all'islandese Bára Gisladottir e al cinese Yiqing Zhu i tre premi a sostegno dei giovani compositori della Fondazione musicale Ernst von Siemens

News
classica
Unsuk Chin
Unsuk Chin

La Fondazione musicale Ernst von Siemens ha deciso di assegnare l’annuale Musikpreis alla compositrice sudcoreana Unsuk Chin. Secondo quanto recita la motivazione, Unsuk Chin ha aperto nuove strade per la nuova musica e è stata di ispirazione ad un vasto pubblico, non supera i concetti tradizionali come melodia e armonia, ma li reinterpreta di volta in volta. “Le sue opere sono caratterizzate da suoni lucidi e onirici e da una leggerezza umoristica. – secondo la Fondazione – e il risultato è una musica facilmente accessibile al pubblico, ma allo stesso tempo complessa e stimolante”. Il Musikpreis, che prevede una dotazione di 250.000 euro, è uno dei più prestigiosi premi musicali al mondo.

Congiuntamente al premio principale, la Fondazione ha anche annunciato i tre premi a sostegno di giovani compositori, che per l’anno in corso andranno all’italiano Daniele Ghisi, all'islandese Bára Gisladottir e al cinese Yiqing Zhu. Ai tre premiati andrà una somma in denaro di 35.000 euro ciascuno oltre a produzioni musicali sponsorizzate dalla Fondazione.

Il premio musicale sarà assegnato insieme ai premi di sponsorizzazione dei compositori il 18 maggio nella Herkulessaal della Residenz di Monaco. La “laudatio” in onore di Unsuk Chin sarà pronunciata da Louwrens Langevoort, direttore della Kölner Philharmonie. Durante la cerimonia L'Ensemble intercontemporain diretto da Pierre Bleuse eseguirà composizioni della vincitrice. I premiati saranno presentati con brevi ritratti video curati da Johannes List.

Con sede in Svizzera, la Fondazione musicale Ernst von Siemens assegnerà nel 2024 finanziamenti per un totale di 3,65 milioni di euro, dei quali oltre tre milioni sono destinati a promuovere progetti di musica contemporanea in tutto il mondo. I finanziamenti vanno principalmente a commissioni di nuove composizioni, ma anche a festival, concerti e progetti per il giovane pubblico.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Pesaro: concerti dal balcone della casa natale

classica

Il Festival della Valle d'Itria compie 50 anni

classica

Il 22 febbraio in diretta su Radio3 e il 23 anche in live streaming, in programma il 1° Concerto per pianoforte di Brahms, solista Dmytro Choni