Le scoperte di Operaincanto

Il festival umbro dal 29 ottobre

News
classica
Va dal 29 ottobre all'11 novembre la prossima edizione di Operaincanto, il piccolo festival umbro che ha riscoperto tante opere del passato e presentato tante opere nuovissime. In genere le rappresentazioni si dividevano equamente tra Treni, Narni e Amelia, ma quest'anno bisogna fare i conti con la crisi e di conseguenza la prevalenza del capoluogo è netta, ad Amelia c'è solo l'ultima recita e Narni è assente. Il programma segue la formula collaudata del festival. Si inizia con una farsa di Rossini al Teatro Secci di Terni il 29 e 30: è l'Occasione fa il ladro, diretta da Fabio Maestri con la regia di Paolo Donati. L'altra opera è una novità assoluta, il 9 e il 10 a Terni e l'11 al Sociale di Amelia: è King Kong amore mio, "azione musicale grottesca e sentimentale" di Fabrizio Rossi Re (nella foto) su testo di Luis Gabriel Santiago, che ne sarà anche il regista. Sul podio ancora Fabio Maestri e in scena due cantanti specializzati nella contemporanea, Roberto Abbondanza e Sonia Visentin. Per entrambe le opere sono previste matinée per le scuole e recite serali. (m.m.) Operaincanto

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il manager culturale aveva 84 anni

classica

Undici concerti distribuiti in quattro weekend nel Forum Fondazione Bertarelli

classica

Per il prossimo “Flauto magico” assegnati sei su dieci ruoli in concorso ma non si trovano i candidati per Papageno, Sarastro, Monostatos e Regina della Notte