I Premi Abbiati assegnati dai Critici Musicali Italiani

Miglior spettacolo: Il ritorno di Ulisse in patria con la regia di Carsen a Firenze

News
classica
Il ritorno di Ulisse in patria
Il ritorno di Ulisse in patria

 La commissione della  Quarantunesima edizione del Premio “Abbiati” assegnato dall'Associazione Nazionale Critici Musicali (Alessandro Cammarano, Sandro Cappelletto, Paola De Simone, Andrea Estero, Carlo Fiore, Angelo Foletto, Susanna Franchi, Gianluigi Mattietti, Gregorio Moppi, Carla Moreni, Stefano Nardelli, Paolo Petazzi, Alessandro Rigolli, Lorenzo Tozzi) riunita a distanza, dopo avere considerato le segnalazioni fatte pervenire in fase consultiva dai colleghi, ha designato i vincitori per l’anno 2021:

spettacolo: IL RITORNO DI ULISSE IN PATRIA di CLAUDIO MONTEVERDI

direttore Ottavio Dantone, Accademia Bizantina, regista Robert Carsen

(Teatro del Maggio Musicale Fiorentino)

direttore: ALPES CHAUHAN

(Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Sinfonica di Milano)

novità per l’Italia: FRANCESCA VERUNELLI, FLOWERS #3 (DRIPPING)

(Milano Musica)

regia: DAMIANO MICHIELETTO

(Rigoletto di Giuseppe Verdi – Teatro la Fenice di Venezia)

Scene/costumi/luci: CHARLES EDWARDS, DOEY LÜTHI, ADAM SILVERMAN

(La Calisto di Francesco Cavalli - Teatro alla Scala di Milano)

solista: FILIPPO GORINI, NEUE VOCALSOLISTEN

premio “Piero Farulli”: QUARTETTO SIEGFRIED

Alessandro Savinetti e Andrea Colardo, violini; Francesco Scarpetti, viola; Luca Colardo, violoncello

cantanti: ELEONORA BURATTO, IVÁN AYÓN RIVAS

premio speciale: «AUS ITALIEN», Istantanee musicali di otto compositori italiani

Bari, Teatro Petruzzelli

premio “Filippo Siebaneck”:ACQUAPROFONDA di GIOVANNI SOLLIMA e GIANCARLO DE CATALDO (Aslico-Opera di Roma)

 

La cerimonia di premiazione si terrà il 5 giugno alle 17 al Teatro Donizetti di Bergamo in collaborazione con il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

 

 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il 29 maggio Arte festeggia i suoi 30 anni presentando la prima del Don Pasquale in una nuova produzione con Ambrogio Maestri e Danielle de Niese

classica

Il 23 maggio l’opera di Nicola Sani nella produzione della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento va in onda in prima visione su RAI 5

classica

Un programma che accontenta il pubblico più tradizionalista ma stimola anche un pubblico più attento al nuovo