I dieci anni del San Leo Festival

Dal 7 luglio nella storica Fortezza di questo antico e suggestivo centro del Montefeltro 

News
classica
La fortezza di San Leo
La fortezza di San Leo

L’edizione del decennale del San Leo Festival si inaugura il 7 luglio nella celebre Fortezza con un concerto del diciottenne Giuseppe Gibboni, uno dei più brillanti astri nascenti del violinismo italiano, che insieme al pianista Fabio Silvestro presenta un programma molto impegnativo: Brahms, Wienawski, Paganini e Čajkovskij.

Il festival prosegue nei weekend successivi. Il 13 luglio musica barocca eseguita dal soprano Daniela Cappiello, dalla prima tromba dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia Andrea Lucchi e dall’Ensemble Rimini Classica. Il 20 luglio l’Ensemble Walton dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI esegue Façade, composta nei ruggenti anni ‘20 da William Walton. Il 28 luglio Gilda Buttà e Luca Pincini presentano le più famose colonne sonore di Ennio Morricone negli arrangiamenti da lui realizzati appositamente per questo di suoi storici collaboratori, con il supporto di video che proiettano le immagini dei film. il 4 agosto lo Ialsax Quartet di Gianni Oddi presenta un viaggio musicale attraverso la storia del jazz da Gershwin a Paquito D’Rivera ma anche un medley di celebri colonne sonoro cinematografiche. L’11 agosto infine Tosca, eseguita in forma di concerto da un cast internazionale sotto la direzione di Mirco Roverelli.

Il programma del Festival, che ha la direzione artistica di Stefano Cucci, è arricchito da una serie di master class strumentali con alcuni dei più affermati concertisti italiani in qualità di docenti ed ogni master class si concluderà con un concerto pubblico. 

 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Torino: ai Concerti del Lingotto Currentzis, Dudamel, Chung

classica

Il 12 luglio va in scena Orfeo ed Euridice

classica

La quarantacinquesima edizione del Festival della Valle d'Itria dal 16 luglio