“Dialoghi”, un festival per Luciano Berio

Dal 26 al 28 maggio 2023 la manifestazione a Radicondoli in provincia di Siena, per i venti anni dalla scomparsa del compositore

News
classica
Dialoghi - Festival Luciano Berio 2023
Dialoghi - Festival Luciano Berio 2023

Sarà una grande festa sonora quella con cui il Centro Studi Luciano Berio e il Comune di Radicondoli celebreranno la memoria del compositore, a vent’anni dalla sua scomparsa, dal 26 al 28 maggio 2023. Grazie all’accordo siglato tra i due enti e al sostegno della Regione Toscana il “Festival Luciano Berio, Radicondoli 2023” sarà quest’anno terreno di “Dialogo”, declinato al plurale, in cui realtà e attitudini del fare e pensare la musica, anche apparentemente lontane tra loro, sono poste in costante colloquio.

Il Festival si tiene in questa modalità per la prima volta a venti anni dalla morte di Luciano Berio e ha il patrocinio e il contributo del Comune di Radicondoli e della Regione Toscana con la collaborazione di Radicondoli Arte, del Punto informazioni turistiche Radicondoli e di WivoaRadicondoli. L’evento, che ha avuto l'anteprima nel maggio 2022 con gli incontri di Suoni e occasioni a Radicondoli, apre un triennio di appuntamenti dedicati al Maestro, alla sua opera e al suo pensiero.

Parteciperanno all’iniziativa di fine maggio Andrea Lucchesini, Valentina Pagni, Claudio Pasceri, la Banda Filarmonica “Rossini”, Tempo Reale, il coro ITER Research Ensemble, il Coro Radiconventomusica e la Street Band di Radicondoli.

L’ideazione e la supervisione artistica è a cura di Angela Ida De Benedictis, la direzione di produzione Luisa Santacesaria e Radicondoli Arte, il coordinamento organizzativo del Centro Studi Luciano Berio (Talia Pecker Berio, Angela Ida De Benedictis, Luisa Santacesaria, Claudia Vincis), con la collaborazione di Radicondoli Arte.

Per informazioni: festival@lucianoberio.org.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Siena: dal 5 luglio al 2 settembre

classica

Andrea  Battistoni compone Pucciniana

classica

In programma cento spettacoli da settembre a novembre