Al via Musica con Vista 2024

Dal 21 giugno al 21 settembre torna il festival diffuso con oltre 30 concerti e più di 300 attività collaterali lungo tutta la penisola

News
classica
Musica con Vista - Castello di Miramare, Trieste (foto Eleonora Federico)
Musica con Vista - Castello di Miramare, Trieste (foto Eleonora Federico)

Dopo il concerto di inaugurazione dello scorso 8 giugno, che ha visto impegnato a Trieste il Quartetto Goldberg, prosegue la programmazione 2024 del festival diffuso Musica con Vista con oltre 30 concerti e più di 300 attività collaterali lungo tutto lo stivale.

Dal 21 giugno con il concerto di Padova – che vede protagonista sempre il Quartetto Goldberg presso il Chiostro Albini, Musei civici agli Eremitani, in un appuntamento che offre musiche di Verdi e Ravel realizzato in collaborazione con l'ente Amici della Musica Padova – al 21 settembre con il M4gnet Quartet a Trento, trii e quartetti d’archi animeranno giardini, chiostri e dimore storiche in un viaggio musicale e non solo.

L'obiettivo principale di Musica con Vista – manifestazione ideata e organizzata dal Il Comitato AMUR con le sue istituzioni concertistiche storiche e Le Dimore del Quartetto – è quello di sostenere la nuova generazione di giovani talenti della musica da camera, valorizzare il patrimonio culturale italiano, creando al contempo un'attività turistica diffusa che colleghi le città principali a periferie e borghi, sollecitando e stimolando la microeconomia locale.

Il Festival promuove un turismo lento, appassionato e curioso, avvicinando un pubblico eterogeneo alla scoperta di un'Italia nascosta, creando un ecosistema composto da operatori culturali, enti che preservano il patrimonio storico e comunità locali, all’interno del quale risorse e bisogni interagiscono in un’economia circolare.

Il calendario completo di tutti i concerti è disponibile sul sito www.musicaconvista.it.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il 23 luglio un esclusivo concerto per pianoforte, orchestra ed elettronica con lo YAS String Quintet

classica

Dal 26 luglio all’11 agosto un ricco cartellone dedicato al tema “Memoria e Speranza”

classica

Dal 23 agosto la nuova stagione concertistica trasmessa in diretta sulla Digital Concert Hall