PODCAST | Early Music Stories #21

I liutisti di Anversa nel tardo Rinascimento raccontati da Paul O’Dette

Paul O'Dette durante la prova nell'auditorium di AMUZ (foto di Paolo Scarnecchia)
Paul O'Dette durante la prova nell'auditorium di AMUZ (foto di Paolo Scarnecchia)
Articolo
classica

Nella storia della musica, le Fiandre e le regioni limitrofe che hanno fatto parte del ducato di Borgogna sono note per aver dato i natali a diverse generazioni di compositori di musica vocale, ma fra tanti polifonisti franco-fiamminghi ci sono stati anche dei liutisti e il concerto di Paul O’Dette che si è svolto durante il festival Laus Polyphoniae di Anversa ha attirato l’attenzione su alcuni di loro, in particolare Emanuel Andrienssen e i suoi allievi Adrian Denss e Joachim van der Hove.

In questa conversazione registrata durante la prova prima del suo concerto, Paul O’Dette illustra gli aspetti che hanno ispirato la preparazione di questo programma anche attraverso alcuni esempi musicali. Il cosmopolitismo dell’epoca d’oro della vita musicale di Anversa del XVI secolo si riflette pienamente nelle pagine di questi compositori selezionate appositamente per questa edizione dedicata al panorama sonoro storico della città belga.

 

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

classica

Dal 10 aprile torna a Parma Traiettorie, la rassegna di musica moderna e contemporanea giunta alla sua 34a edizione

In collaborazione con Fondazione Prometeo
classica

Sua maestà l’organo della Chapelle Royale di Versailles

classica

Formazione da cineasta, lunga esperienza nella prosa, Jacopo Gassman ci parla del suo debutto bolognese alla regia del Macbeth di Verdi