In viaggio con Rai Orchestra Pops

Dal 7 al 20 giugno, tre serate con i direttori David Greilsammer, Andrés Orozco-Estrada e David Giménez all’Auditorium Rai di Torino, in live streaming e su Radio3.

News
classica
Rai Pops

Dall’America di Daugherty, Ives e Copland all’Argentina di Ginastera, passando per l’operetta viennese, la Spagna di Giménez, Granados e Falla ma anche per l’Italia di Pulcinella. Torna Rai Orchestra Pops, il ciclo di concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai che esplora i confini tra il linguaggio classico, la scrittura sinfonica, la musica etnica, il crossover e lo swing. Tre serate, dal 7 al 20 giugno all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, tutte trasmesse in live streaming (questa la pagina per seguire la diretta), e in diretta su Radio3 (la prima e la terza serata). Sul podio si alterneranno direttori di grande versatilità e aperti alle contaminazioni come Orozco-Estrada, Giménez e Greilsammer.

Venerdì 7 giugno (ore 20.30) il primo appuntamento, con il titolo American Landscapes. Protagonista il direttore d’orchestra e pianista israeliano David Greilsammer, spesso capofila di progetti innovativi e incontri rivoluzionari tra diverse arti e culture. In programma la Mississippi Suite di Ferde Grofé, che descrive il percorso del fiume statunitense dalla sorgente in Minnesota alla foce nel Golfo del Messico a New Orleans. Segue un altro mitico viaggio americano, quello lungo la Route 66 messo in musica da Michael Daugherty. Chiudono la serata i Three Places in New England di Charles Ives e la Suite Appalachian Spring di Aaron Copland.

Venerdì 14 giugno (ore 20.30) dai paesaggi americani si passa al folclore di Italia e Argentina con il concerto intitolato Da Napoli a Buenos Aires. Sul podio il Direttore principale dell’Orchestra Rai Andrés Orozco-Estrada, che accosta la Suite da concerto tratta da Pulcinella di Igor Stravinskij a due brani del compositore argentino Alberto Ginastera: le Variazioni concertanti op. 23 e le Quattro danze dal balletto Estancia.

L’ultimo appuntamento è con le Operette e Zarzuelas, giovedì 20 giugno (ore 20.30), diretto dallo spagnolo David Giménez. Al centro della serata, musiche di Johann Strauss jr. come l’Ouverture da Der Zigeunerbaron, il valzer op. 410 Frühlingsstimmen, la Polka schnell op. 324 Unter Donner und Blitz, l’Ouverture da Die Fledermaus. Ai brani di Johann Strauss sono affiancati quelli di Josef Strauss con la Polka-schnell op. 271 Ohne Sorgen! e alcuni estratti da La vedova allegra di Franz Léhar. Dall’Austria si passa poi alla Spagna con il Preludio dalla zarzuela El Bateo di Federico Chueca, El Baile de Luis Alonso e La Boda de Luis Alonso di Gerónimo Giménez, la Danza Ritual del Fuego da El Amor Brujo di Manuel de Falla e l’Intermezzo tratto da Goyescas di Enrique Granados.

I biglietti dei singoli concerti di Rai Orchestra Pops, i carnet e gli abbonamenti sono in vendita online e presso la biglietteria dell’Auditorium Rai di Torino. Informazioni: biglietteria.osn@rai.it.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il 23 luglio un esclusivo concerto per pianoforte, orchestra ed elettronica con lo YAS String Quintet

classica

Dal 23 agosto la nuova stagione concertistica trasmessa in diretta sulla Digital Concert Hall

classica

Dal 26 luglio all’11 agosto un ricco cartellone dedicato al tema “Memoria e Speranza”