Un festival in riva al lago

A Massaciuccoli tre concerti organizzati dal Circolo Amici della musica “Alfredo Catalani”

News
classica
Laura Pasqualetti
Laura Pasqualetti

Il Circolo Amici della musica “Alfredo Catalani” riprende la propria attività concertistica organizzando un piccolo “Festival Musicale di Massaciuccoli”, patrocinato dal Comune di Massarosa. Si tratta di tre concerti vocali e strumentali distribuiti in altrettante date: 26 giugno, 6 e 28 agosto; l’inizio è alle 21.15. La rassegna si svolge nel parco dell’Hotel “Le Rotonde” di Massaciuccoli. Nel rispetto delle normative sanitarie vigenti, durante i concerti sarà rigorosamente mantenuto il distanziamento sociale; l’ingresso è gratuito, I posti saranno preassegnati.

Con questo piccolo festival il Circolo Catalani, oltre proporre repertori particolari e di rara esecuzione, intende anche valorizzare il territorio di Massaciuccoli, le sue bellezze naturali e la storicità del territorio, testimoniata – tra l’altro - dagli scavi romani e dal Museo. Alle mere manifestazioni musicali, si coniuga l’intento per una ripresa socio economica del territorio ed una rifioritura del turismo, spesso sacrificato dalle vicine Lucca e Torre del Lago. Nelle date previste per i concerti, si potranno abbinare visite guidate ai luoghi di interesse storico e paesaggistico.

Il primo dei tre concerti (venerdì 26) è per mezzosoprano, baritono e pianoforte: “Da Mozart a Ravel”. Di particolare rilevanza sia gli interpreti, sia il repertorio: quest’ultimo spazia da brani cantati (in assolo o duetto) tratti da composizioni poco note di Massenet (Don Quichotte), Ravel (Don Quichotte à Dulcinée), ad altri prettamente strumentali, a significare la proiezione verso il futuro delle composizioni di Catalani. Gli interpreti sono professionisti, già attivi nei teatri internazionali: Laura Polverelli, mezzosoprano e il baritono Gianfranco Montresor; al pianoforte Laura Pasqualetti; conduce la serata Loredana Bruno.

Dedicati solo al genere strumentale, i concerti del 6 e 28 agosto. Il primo avrà come protagonista il “Quartetto Guadagnini”: una formazione composta da giovani strumentisti già nota ed attiva a livello internazionale. “Da Mozart a Webern”: questo il titolo del concerto improntato sul percorso del modernismo musicale, già presente in Mozart, fino alle sonorità del cosiddetto Novecento storico.

Il 28 agosto, la consegna della Targa d’Argento “Luciana Pardini” alla giovane violinista Cristina Papini, secondo violino del Quartetto Guadagnini, nonché talentuosa e sensibile interprete come solista. Papini eseguirà musiche per violino solo e violino e pianoforte insieme alla pianista Laura Pasqualetti. Alcuni brani del concerto ricorderanno il 250esimo della nascita di Beethoven. A condurre la serata, Daniele Rubboli.

Info e prenotazioni: 347 9951581, circolocatalanilucca@libero.it

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il governo britannico vara un pacchetto di 1,57 miliardi di sterline per sostenere le arti

classica

Il critico musicale aveva fondato "Musica Viva"

classica

A Palermo concerti e spettacoli da luglio a settembre nella sala del Massimo e nel Teatro di Verzura