Riparte Ferrara in Jazz

Fino al 30 aprile la XXIII edizione della rassegna ospitata al Torrione San Giovanni offrirà circa 40 appuntamenti, gran parte dei quali fruibili anche in streaming

News
jazz
Fred Frith Trio
Fred Frith Trio

Riparte la XXIII Edizione di Ferrara in Jazz con una seconda parte del suo cartellone che fino al 30 aprile offrirà tre lunghi mesi di jazz e non solo, tutti da vivere in un luogo speciale come il Torrione San Giovanni, bastione rinascimentale inscritto nella lista dei beni UNESCO.

Guardando ai prossimi appuntamenti, la rassegna disegnata dalla direzione artistica di Francesco Bettini propone venerdì 28 e sabato 29 gennaio due concerti in collaborazione con Crossroads, rispettivamente OoopopoiooO, progetto coltivato ormai da dieci anni da Valeria Sturba (theremin, voce, violino ed elettronica) e Vincenzo Vasi (theremin, voce, basso elettrico ed elettronica), e Liberi! del Zanchini-Salis Duo, con protagonisti appunto Antonello Salis (fisarmonica e pianoforte) e Simone Zanchini (fisarmonica ed elettronica). Domenica 30 gennaio, invece, sono di scena le storie cantate da Danilo Lico, autore che ha da poco esordito con un nuovo singolo dal titolo “Per me o per te”.

Simone Zanchini Antonello Salis (foto Roberto Cifarelli)
Simone Zanchini Antonello Salis (foto Roberto Cifarelli)

Passando all’inizio del mese di febbraio, il cartellone propone i Funk Hunters (venerdì 4), band nata dal desiderio del batterista Enrico Smiderle di omaggiare la grande stagione anni ’70 del celebre gruppo Head Hunters guidato da Herbie Hancock, il duo formato da Gianluca Petrella (trombone ed elettronica) e Pasquale Mirra (vibrafono, percussioni ed elettronica) impegnati nel loro lavoro Correspondence (sabato 5), oltre a uno sguardo lanciato verso i confini della contemporaneità grazie a [Serico-Tonale], la rassegna curata da Istantanea che vive dell’osmosi tra compositori e artisti di diversa estrazione e che propone “Ai confini del violoncello: un’esperienza in suoni” con protagonista Enrico Mignani (domenica 6).

Il programma di Ferrara in Jazz prosegue per un totale di circa 40 appuntamenti, fruibili perlopiù anche in streaming, che coinvolgono oltre 100 artisti come, tra gli altri, Jeff Ballard, Sylvie Courvoisier, Immanuel Wilkins, Ari Hoenig, Rudresh Mahanthappa, Sherman Irby, Roberto Ottaviano, Fred Frith, Chris Morrissey, Samara Joy, Hamilton de Holanda e Chano Dominguez, Tim Berne e Matt Mitchell, Scott Hamilton, Craig Taborn.

La rassegna Ferrara in Jazz è realizzata con il contributo del Ministero della Cultura, della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Ferrara, di Endas Emilia-Romagna ed il sostegno di numerosi partner privati.

Per informazioni: www.jazzclubferrara.com.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

«Play Jazz, not War» è il motto della nuova edizione di Udin&Jazz, dall'11 al 16 luglio

jazz

A Novara e dintorni fino al 12 giugno, per una delle programmazioni più interessanti che troverete quest'anno

jazz

Dal 25 al 29 maggio l’edizione 2022 del festival che coinvolge artisti internazionali e italiani, assieme ai Conservatori di Musica