Pueri Cantores per Venezia

Giovedì 23 dicembre un concerto del coro “PueriCantores” del Veneto con l'Orchestra Sinfonica del Veneto celebra i 1.600 anni della fondazione di Venezia | IN COLLABORAZIONE CON IL CORO “PUERI CANTORES”

News
classica
Coro “PueriCantores” del Veneto - Conservatorio di Vicenza
Coro “PueriCantores” del Veneto - Conservatorio di Vicenza

Sarà dedicato al repertorio musicale barocco veneziano il concerto che il 23 dicembre (ore 20.30) il coro “PueriCantores” del Veneto e l'Orchestra Sinfonica del Veneto, diretti da Roberto Fioretto, offrirà presso il Teatro Comunale di Vicenza per celebrare i 1.600 anni della fondazione di Venezia.

Con il titolo “Musica a Venezia - Armonie nello Specchio della Laguna” sarà offerto un programma che proporrà pagine di autori quali Antonio Vivaldi, Antonio Lotti e Baldassarre Galuppi, vale a dire compositori veneziani che hanno segnato la storia della musica e della scuola musicale veneziana soprattutto nel suo massimo splendore culturale ovvero il periodo barocco. Nel XVIII secolo la musica era una delle arti più amate dall'intera popolazione veneziana e, pertanto, numerosi erano i teatri e le sale da concerto, con molti i compositori che vivevano proprio a Venezia.

Il programma offerto per questo concerto dedicato ai 1.600 anni dalla fondazione di Venezia è stato proposto lo scorso 29 ottobre presso la Basilica dei Frari a Venezia, nell'ambito di una serie di attività che si sono svolte nei mesi scorsi, dalle stesse compagini artistiche.

Coro “PueriCantores” del Veneto e l'Orchestra Sinfonica del Veneto - Chiesa di San Fermo, Verona
Coro “PueriCantores” del Veneto e l'Orchestra Sinfonica del Veneto - Chiesa di San Fermo, Verona

L’iniziativa intende valorizzare l’evento storico che ha riguardato la fondazione di Venezia che, a partire dal 421 d.c. cominciava la sua e nostra lunga e ricca storia (La tradizione fa risalire questo evento alla data del 25 marzo 421). In quel periodo infatti la popolazione veneta era costretta a scappare dalle feroci scorribande dei barbari invasori che si muovevano per lo più a cavallo e la laguna diveniva un luogo ideale dove rifugiarsi. Secondo la tradizione, il primo insediamento a Venezia si colloca in un'isola poco più alta delle altre, per questo chiamata RivusAltus (da cui Rialto).

Il progetto del coro “PueriCantores” del Veneto, riunisce ragazzi di vari centri della Regione Veneto quali Padova, Vicenza, Lonigo e Mestre e si prefigge in prevalenza uno scopo educativo che, tramite la pratica del canto, accompagna la crescita dei più giovani avvalendosi di uno studio approfondito sul controllo del fiato che sviluppa notevoli benefici sull'equilibrio psicofisico della persona. L'attività corale, secondo recenti studi medico-scientifici, contribuisce efficacemente all'esigenza sempre più attuale di orientare le nuove generazioni all’acquisizione di valori e uno stile di vita che li orienti verso una coscienza nuova legata alle energie più sottili che appartengono ad ognuno di noi. Sarà alquanto evidente, a chi avrà l'opportunità di ascoltare i ragazzi del coro “PueriCantores”, la straordinaria preparazione e il loro livello artistico che evidenziano quanto l'espressione musicale e in particolar modo il canto siano veicoli formidabili di fascino e di crescita educativa dei più giovani.

Per informazioni si può visitare il sito web www.venetopuericantores.it.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Protagonista di un concerto tenuto lo scorso 14 gennaio, Lyniv nel 2022 dirigerà le opere Iolanta e Andrea Chénier, oltre a tre concerti sinfonici.

classica

Il chitarrista, saggista e didatta è scomparso a Vercelli il 14 gennaio all’età di 80 anni

classica

A Padova due concerti dell’Orchestra di Padova e del Veneto diretti da Marco Angius per la seconda serie di “Migrazioni” su Rai5