Presentata la stagione della Filarmonica della Scala

Dieci concerti a Milano più venti in tournée per il 2018-19; inaugurazione il 12 novembre

News
classica
Chailly - Filarmonica della Scala
Foto G. Gori

Dieci i concerti in sede, più venti nelle tournée, sono previsti nella stagione 2018-19 della Filarmonica della Scala.

Riccardo Chailly, direttore principale, nell'illustrare il programma della serata inaugurale (12 novembre 2018, solista Maxim Vengerov) ha ricordato come il Concerto per orchestra di Bartók, 1948 e il Concerto per violino di Šostakovič, 1944, siano quasi contemporanei, ma che il compositore russo era stato accusato all'epoca di essersi troppo ispirato al collega ungherese: giudizio che oggi fa sorridere, caso mai c'è da sottolineare come entrambi abbiano fatto chiaro riferimento alla musica popolare dei loro rispettivi paesi.

Il cartellone, da consultare su www.filarmonica.it, ripropone i direttori amici dell'organico milanese, Valery Gergiev, Fabio Luisi, Myung-whun Chung, Daniele Gatti, Daniel Harding, ma anche la nuova presenza della giovane lituana Mirga Grazinyté-Tyla, di Michele Mariotti (già molte volte sul podio scaligero, ma non della Filarmonica) e del ritorno di Eward Gardner.

Il nuovo coordinatore artistico, Damiano Cottalasso, ha precisato come l'organizzazione della stagione rifletta le scelte del suo predecessore, Ernesto Schiavi, e ancora le rifletterà in parte, dato che la programmazione viene fatta sempre con due o tre anni di anticipo, ma ha voluto ricordare l'impegno a rinnovare il pubblico, riproponendo le tradizionali prove aperte per i giovani, nonché il bando annuale per le borse di studio destinate agli strumentisti fra i 13 e i 19 anni. E naturalmente l'appuntamento annuale in piazza del Duomo trasmesso in diretta tv. Come ogni anno, ha fatto notare Chailly, è prevista l'ospitalità di un'orchestra, nella prossima stagione tocca a quella del Teatro Mariinskji con Gergiev, ma poi ha aggiunto una breve divagazione che potrebbe far ben sperare. Come Chailly portera quest'estate la Filarmonica della Scala al Festival di Lucerna e l'orchestra di Lucerna verrà alla Scala in ottobre, chissà che in futuro non si possa organizzare una rassegna milanese in autunno con scambi reciproci.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Inizieranno il 18 settembre i concerti di Bologna Festival all’Oratorio di San Filippo Neri 

classica

Il direttore d’orchestra italiano sostituirà dalla stagione 2021/22 Andrew Davis direttore musicale della Lyric Opera da vent’anni 

classica

Firenze: Nardelli rimarrà presidente del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino