IMOC Festival approda a Firenze

Per la sua IX edizione, IMOC Festival offre dal 12 luglio all’11 agosto sette concerti di musica da camera nel capoluogo toscano | IN COLLABORAZIONE CON IMOC FESTIVAL

News
classica
Duo Bandieri-Mercando
Duo Bandieri-Mercando

Con un programma di sette concerti di musica da camera IMOC Festival 2023 approda nella città di Firenze, offrendo dal 12 luglio all’11 agosto i diversi appuntamenti del proprio cartellone in alcuni dei luoghi più suggestivi del capoluogo toscano.

Nato nel 2015 a Chianciano Terme, nel senese, il Festival IMOC offre una rassegna di concerti di musica da camera e di masterclass con la partecipazione di rinomati musicisti. Attraverso la passione e il desiderio di condividere la bellezza della musica, IMOC vuole coinvolgere il giovane pubblico ad appassionarsi alla musica classica con un programma variegato e l’incursione artistica di musicisti che intervengono nel panorama nazionale ed europeo.

Grazie alla direzione artistica di Stefania di Blasio, Direttrice del Centro Studi Musica & Arte (CSMA), IMOC Festival ha visto nascere e crescere la sua identità negli anni, nutrita dallo stretto legame con lo stesso Centro Studi che si rinnova anche per questa edizione 2023. Con lo spirito di freschezza e innovazione offerto dalla nuova gestione di Simone Paiano – e del team di giovani manager provenienti dal Master in Performing Arts Management dell’Accademia Teatro alla Scala in collaborazione con il POLIMI, Graduated School of Management – IMOC si inserisce ora in un contesto culturale florido come quello fiorentino, affiancato dal CSMA in particolare per gli aspetti dell’inclusività e dell’educazione musicale dei più giovani.

Andrea Manco
Andrea Manco

Dopo sette edizioni realizzate a Chianciano Terme ed una a Grosseto, questa IX edizione il Festival approda quindi a Firenze, offrendo per ogni concerto un’esperienza immersiva e irripetibile grazie alla varietà degli organici proposti e alla storicità dei luoghi in cui si volgeranno le serate: Palazzo Medici Riccardi, Istituto degli Innocenti e la Chiesa anglicana Saint Mark sono solo alcuni dei luoghi abitati dalla musica di IMOC.

Venendo al programma, il concerto inaugurale vede impegnato il 12 luglio il duo Bandieri-Mercando (clarinetto e pianoforte) ospite del Cortile del Michelozzo di Palazzo Medici Riccardi. A seguire diversi appuntamenti tra cui ricordiamo quello del duo flauto e pianoforte con Andrea Manco (Primo Flauto del Teatro alla Scala) e Marianna Tongiorgi, e quello del Trio d’ance della Filarmonica Arturo Toscanini di Parma. A conclusione del cartellone, venerdì 11 agosto presso il cortile delle donne dell’Istituto degli Innocenti, è previsto il recital pianistico del giovane e talentuoso Davide Rinaldi, Premio Venezia 2021, pianista e vocal coach, formato presso il Teatro Comunale di Bologna e l’Opera-Studio dell’Opéra National du Rhin a Strasburgo.

Marianna Tongiorgi
Marianna Tongiorgi

Parallela al programma concertistico, IMOC Festival propone anche un’offerta di Masterclass tenute da noti musicisti che si svolgeranno tra il 12 luglio e l’11 agosto, con una vasta selezione di docenti di diversi strumenti e formazioni: violino, clarinetto, clarinetto basso, chitarra, arpa, pianoforte, viola e quartetto d’archi, musica barocca vocale e strumentale, flauto traverso, madrigale, canto barocco, e oboe sono gli approfondimenti proposti quest’anno. Le iscrizioni alle Masterclass sono aperte fino al 7 luglio 2023.

Per ogni informazione e approfondimento consultare il sito www.imoc.it.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

In prima mondiale Hamlet di Thomas nella versione per tenore

classica

Il docente Giovanni Gnocchi guida i suoi allievi

classica

Giovedì 23 maggio torna sul podio dell’OSN Rai il direttore e compositore tedesco, in diretta su Radio 3, su pagine di Ligeti, Šenk e un suo lavoro interpretato dai trombettisti Simon Höfele e Lucas Lipari-Mayer.