Cecilia per Monteverdi

Cremona: la Bartoli chiuderà il Monteverdi Festival

News
classica
La conferenza stampa di presentazione
La conferenza stampa di presentazione

Presentato ieri pomeriggio, nel ridotto del Teatro Ponchielli, il programma della 41 esima edizione del Monteverdi Festival. Un programma ricco di proposte, dal 14 al 23 giugno prossimo, il più ricco di sempre, nei luoghi della musica di Cremona. Nuove produzioni, concerti, residenze artistiche…

Innanzitutto un’anteprima del festival, mercoledì 29 maggio, con il Vespro della Beata Vergine (a ingresso libero) diretto da Ottavio Dantone e la sua Accademia Bizantina insieme con il Coro del Centro di Musica Antica Ghislieri di Pavia.

L’edizione 2024 conta ben due nuove produzioni: l’Orfeo secondo la regia di Olivier Fredj con Francesco Corti direttore al cembalo, venerdì 14 giugno (replica il 21) e nel cast i vincitori del Concorso internazionale di canto barocco Cavalli-Monteverdi Competition; e il Polittico Monteverdiano, sabato 15 e domenica 16 giugno) per celebrare i 400 anni del Combattimento di Tancredi e Clorinda insieme con i Madrigali in stile rappresentativo. La regia è affidata a Roberto Catalano mentre la direzione musicale ad Antonio Greco.

Quando Farinelli incontrò Monteverdi, sabato 15 giugno in Auditorium Arvedi al Museo del Violino, è il concerto con il sopranista Samuel Mariño.

Una trasferta a Venezia, l’altro luogo monteverdiano (domenica 16 giugno), “Tra Sacro e Profano”, con L’Europa Galante di Fabio Biondi; e un gradito ritorno al Monteverdi Festival, quello di William Christie e Les Arts Florissants, il 20 giugno, in San Marcellino, per un concerto dedicato alla Selva Morale e Spirituale di Monteverdi.

Sempre in San Marcellino, sabato 22 giugno, sarà la volta della Missa in Illo Tempore di Monteverdi con Federico Maria Sardelli e il suo Modo Antiquo.

Il programma 2024 è davvero ricco e interessante di proposte collaterali: appuntamenti inclusivi e originali come il “MonteverdiDappertutto” ovvero il festival nei luoghi di lavoro - aziende e strutture sanitarie – o il “MonteverdiAcademy”, workshop di musica antica.

Un debutto speciale chiuderà infine la 41esima edizione, domenica 23 giugno: per la prima volta il Monteverdi Festival, nel Gala Concert di fine festival, ospiterà Cecilia Bartoli Teatro Ponchielli. Con lei Les Musiciens du Prince diretti da Gianluca Capuano.

Info e programma completo.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il 23 aprile al Teatro Bonci di Cesena i Solisti della Scala presentano musiche di Mozart e Schumann e una prima assoluta di Braconi

News in collaborazione con  Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale
classica

A Firenze Turandot e Tosca

classica

Dal 12 aprile al 1° maggio il Terra Sancta Organ Festival