Addio a Francesca Fortuna

Un grave lutto ha colpito la IUC e tutto il mondo musicale romano e italiano

News
classica
La morte di Francesca Fortuna

Il 14 giugno scorso è prematuramente scomparsa Francesca Fortuna, direttore generale della IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma. Tra pochi giorni avrebbe compiuto cinquantacinque anni.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere, Fortuna aveva cominciato a lavorare alla IUC nel 1982, quand’era ancora una studentessa, e ne era diventata direttore generale nel 2005, mantenendo tale incarico fino ad oggi.

Francesca Fortuna aveva ereditato dai genitori, che nel lontano 1945 erano stati tra gli studenti che avevano fondato la IUC, la passione per la musica e per l’organizzazionemusicale. Negli anni della sua direzione la IUC ha confermato e rafforzato il suo prestigio in ambito non solo romano ma nazionale, qualificandosi come una delle più dinamiche istituzioni musicali italiane e mantenendo sempre la grande attenzione delle sue origini per il pubblico più giovane, con un ventaglio di proposte molto ampio, dalla classica – che è sempre rimasta la “ragione sociale” della IUC – al jazz, alle tradizioni popolari e alle grandi culture musicali extraeuropee, senza mai deflettere dalla qualità, testimoniata dagli innumerevoli interpreti del più alto livello passati in questi anni alla IUC. Francesca Fortuna ha anche creduto fermamente nella missione di scoprire e lanciare le nuove leve del concertismo, facendo debuttare a Roma molti giovanissimi che nel giro di pochi anni avrebbero raggiunto fama internazionale.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

L'edizione 2020 dal 28 aprile

classica

Scaduti i diritti, la Biblioteca della Sassonia mette a disposizione online gratuitamente molto materiale documentale e sonoro sulle opere straussiane composte per Dresda 

classica

 Il Teatro Comunale, che ha aperto con Tristan, annuncia cinque produzioni di opere del compositore nelle prossime quattro stagioni