PODCAST | Early Music Stories #18

La conclusione della International Young Artist’s Presentation 2023

Vestigium Ensemble durante la prova generale (foto di Paolo Scarnecchia)
Vestigium Ensemble durante la prova generale (foto di Paolo Scarnecchia)
Articolo
classica

Anche il Vestigium Ensemble, composto da Ana Fernández Anguita (flauti), Andrés García Fraile (viola da gamba) e Eliot Xaquín Dios Martínez (clavicembalo), ha partecipato all’International Young Artist Presentation (IYAP) con un programma sulla musica francese del Settecento, dopo aver messo a punto la maniera di presentare il proprio concerto con l’aiuto di due musicisti esperti, Raquel Andueza e Peter Van Heyghen, i coaches che da alcuni anni contribuiscono a far crescere questa sezione del festival Laus Polyphoniae di Anversa.


In questa intervista fatta durante una delle sessioni di coaching nell’edificio scolastico dove anche gli altri gruppi partecipanti all’IYAP erano al lavoro, i tre musicisti spagnoli illustrano la propria proposta anche attraverso qualche breve esempio musicale eseguito al volo, e dopo la conclusione della giornata di presentazione dei concerti verso la fine del podcast Andueza e Van Heyghen raccontano brevemente della loro esperienza di orientamento svolta in questa edizione, mentre Laus Polyphoniae prosegue con i suoi numerosi concerti.

Giornaledellamusica · Podcast IYAP 4 (con Vestigium Ensemble e Andueza e Van Heyghen)

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

classica

A trecento anni dalla prima esecuzione, Arte Concert propone l’unica opera di Charpentier nell’allestimento di David McVicar all'Opéra Garnier, con il mezzosoprano Lea Desandre.

classica

Al via le iscrizioni ai corsi estivi di Alto Perfezionamento Musicale dell’Accademia Chigiana, a Siena dal 4 luglio al 2 settembre 2024

classica

Sulle tracce del giovane Corelli