Concertino d'autunno nel bosco

Francesco Filidei e mdi ensemble raccontano il presente a Milano Musica

Recensione
classica
Milano Musica Milano
30 Ottobre 2012
Come un rabdomante avido di suoni, Filidei ha ascoltato la vita del bosco pulsare nelle sue minime sfumature sonore. Naturalmente conscio che lo stormir d’uccelli, e la natura più in generale, hanno in musica padri celebri come Vivaldi, Beethoven, Messiaen. Tornato a casa, ha infuso nel suo "Concertino d’autunno" quel pullulare sonoro, vibrante, del sottobosco. Ogni componente dell’mdi ensemble è spogliato del suo strumento d’elezione e suona su una molteplicità di strumenti, tra cui: diversi richiami per uccelli (quaglie, tortore, cucù), bottiglie, bicchieri e posate, wood blocks, flauti a becco (sì, si può far musica con quello che si suonava alle medie), un violino. La suggestione naturale è però da Filidei inscritta in una macroforma tripartita e in sezioni più brevi, alternate. La vita autunnale prende corpo nel canto degli uccelli, a chiazze sonore, mentre il violino propone echi distorti dall'“Autunno” di Vivaldi, filtrato dai suoni del bosco. Segue una sezione basata sul soffio delle bottiglie e dei flauti (senza becco, cui è stato tappato il foro d'uscita), un paesaggio del tutto nuovo, interrotto da uno stormo di uccelli cattivissimi cacciato da un gruppo di cacciatori-musicanti (ubriachi e casinisti) che ripropongono Vivaldi, un riferimento al testo sotteso all'"Autunno". La varietà d’intonazioni e di strumenti richiesta agli interpreti è variegatissima e realizzata con grande virtuosismo dall'mdi ensemble. Mai come qui si capisce che il loro affiatamento è ormai completo. Ieri, nella sala "Nuove Figurazioni" del Museo del 900, molti sono stati i visitatori casuali del museo che si sono fermati ad ascoltare stupiti. I curiosi possono riascoltare il brano stasera, insieme a Castiglioni, Poulenc, Nieder, Mosca e Furlani, all'Auditorium San Fedele di Milano.

Note: Concerto nell'ambito della residenza (2012-2014) dell'mdi ensemble a Milano Musica. 21° edizione del festival, dedicato a Niccolò Castiglioni, percorsi di musica d'oggi 2012

Interpreti: Mdi ensemble: Sonia Formenti, Paolo Casiraghi, Lorenzo Gentili-Tedeschi, Paolo Fumagalli, Giorgio Casati, Luca Ieracitano

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

classica

L’ensemble Stradella Y- Project diretto da Andrea De Carlo ha presentato Editta, vergine e monaca, regina d’Inghilterra di Alessandro Stradella

classica

Oren sul podio e la regia di Vizioli

classica

Ad Assisi il St. Jacob’s Chambers Choir diretto da Gary Graden protagonista di una serata emozionante