Una sala da concerto che si apre sulla laguna di Venezia

La Fondazione Cini trasforma uno squero in un auditorium

News
classica
Una sala da concerto che si apre sulla laguna di Venezia: è la novità presentata dalla Fondazione Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, dove l’antico “squero” (officina per la riparazione e la costruzione di imbarcazioni) è stato trasformato in un fascinoso auditorium da 200 posti, con l’intervento degli architetti Cattaruzza e Millosevich e il contributo del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche e della Fondazione Virginio Bruni Tedeschi. 260 metri quadrati di sala in legno, acciaio e vetro, dotata di un’acustica ideale che si appresta a diventare uno degli spazi più prestigiosi a disposizione della Fondazione (che ha ben tre istituti dedicati alla musica) per la programmazione di concerti e eventi di prestigio. Il primo appuntamento per il pubblico è per sabato 23 aprile, con il primo di sei concerti organizzati in collaborazione con Asolo Musica e che prevedono l’esecuzione integrale dei quartetti di Beethoven a cura del Quartetto di Venezia. Tutte le info su Cini

Enrico Bettinello

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto