Norwegian Mood a Roma

Dal 30 marzo al 1° aprile all'Alexanderplatz una finestra sulla nuova scena norvegese

News
jazz

Una finestra aperta sulla scena del jazz norvegese: è questo Norwegian Mood, minirassegna con la direzione artistica di Luca Vitali, all'interno del cartellone dell'Alexanderplatz di Roma il 30 e 31 marzo e il 1° aprile. Il focus – spiega Vitali – è «interamente dedicato alla giovane scena musicale norvegese e all’etichetta discografica HUBRO», un paese giovane, con appena 5 milioni di abitanti, ma attivissimo sulla scena internazionale delle musiche improvvisate.

Il 30 salirà sul palco del club romano il Moskus Trio, con Anja Lauvdal (pianoforte), Fredrik Luhr Dietrichson (contrabbasso) e Hans Hulbækmo (batteria). Il giorno seguente lo Erlend Apneseth Trio, con il leader al violino e all'hardanger fiddle, la batteria di Øyvind Hegg-Lunde e la chitarra di Stephan Meidell. Double bill per l'ultimo giorno, con Hilde Marie Holse (nella foto - tromba e elettronica) e il trio Building Instrument, con Mari Kvien Brunvoll (voce), Øyvind Hegg-Lunde (batteria) e Åsmund Weltzien (synth e elettronica). Lo stesso giorno verrà presentato anche il libro Il Suono del Nord - La Norvegia protagonista della scena jazz Europea (Audirtorium Edizioni), dello stesso Vitali.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

Dal 1° luglio al 5 agosto, la prima volta con la partecipazione della Fondazione Musica per Roma

jazz

Il clou del festival in Franciacorta è il duo Peter Brötzmann - Hamid Drake, e il solo del sassofonista

jazz

Il pianista americano avrebbe dovuto ritirare il Leone d'Oro alla Carriera il prossimo 29 settembre