Luglio suona bene

Roma: dal 14 giugno al 3 agosto

News
classica
È stato presentato il programma di "Luglio suona bene", organizzato per la quattordicesima volta dalla Fondazione Musica per Roma nella cavea all'aperto dell’Auditorium Parco della Musica. Questa rassegna estiva - che quest'anno si svolgerà dal 14 giugno al 3 agosto - si caratterizza per dare spazio a tutti i generi musicali, in modo che ogni appassionato possa studiare un proprio ideale percorso di ascolto. La musica italiana è ben rappresentata da alcuni nomi celebri del jazz, del pop, del rock e della canzone d’autore: si va da "Stazioni Lunari" - che questa volta unisce sullo stesso palco Carmen Consoli, Ginevra di Marco, Brunori Sas, Max Gazzè e C.S.I. - al tandem Battiato-Alice e a Max Pezzali, Alex Britti, Cristiano de André, Francesco de Gregori, Ludovico Einaudi, Ambrogio Sparagna e Antonello Venditti. C'è spazio anche per l'ultimo festival di Sanremo, con gli Stadio ed Ezio Bosso. Il cast internazionale riserva alcune primizie - tavolta sorprendenti - e grandi ritorni. Tra le prime José Carreras, che inaugura la rassegna con un progetto inedito in esclusiva per Luglio Suona Bene, e il Summer Mela Festival 2016, che in occasione della giornata Mondiale dello Yoga e della Musica celebrerà il solstizio estivo con il Hari Prasad Chaurasia, grande virtuoso del flauto bansuri e illustre rappresentante della musica classica indiana. Per la prima volta si esibiranno nella rassegna romana il leggendario Santana e poi Jean Michel Jarre, Sean Paul e Mika. Tra i ritorni sono molto attesi quelli Cindy Lauper, Joan Baez e Sting. C'è inoltre una minirassegna teatrale, con Dario Fo, che festeggerà i suoi novant'anni con "Mistero Buffo" e "La storia della tigre e altre storie", e con Ascanio Celestini, che proporrà "Laika", grottesco e ironico spettacolo sulle incertezze di "un povero Cristo". Per la prima volta è inserita nel cartellone di Luglio Suona Bene anche l'attività estiva dell'Accademia di Santa Cecilia, che prevede quattro concerti diretti da Kristjan Järvi con Stefano Bollani (che avrà anche una serata tutta per sé), Alondra de la Parra con il “demoniaco” violinista David Garrett (in programma anche "Carme", una novità di Nicola Piovani), Frank Strobel (con musiche di John Williams per i film di Spielberg) e Ciro Visco (con i "Carmina Burana" di Orff).

m.m.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto